Utente
Salve a tutti.

Sono Giacomo un ragazzo di 32 anni.

(PREMESSA 1) Vivo a Londra ed in questo periodo è davvero difficile incontrare un medico causa Covid19.

(PREMESSA 2) Ho sempre avuto uno stomaco sensibile ma non ho mai avuto avuto problemi di questo tipo se non una volta 2 anni fa... e mi passò senza nessuna terapia dopo 1 settimana.

(PREMESSA 3) Sto da 2 mesi in casa come tutti quanti e prima di questo problema forse si stavo mangiando tanto e facendo mix un po strani tipo 3 caffe al giorni, spremute di arance, tiramisu, frullati... oltre che i pasti normali.


Allora...da circa 8/9 giorni, sto avendo diversi problemi con lo stomaco.
Quello più fastidioso riguardo un possibile reflusso che mi viene solo di notte.
Oltre che senso di pienezza costante e qualche bruciore... piu continua eruttazioni anche a stomaco vuoto.

Tecnicamente quello che succede é questo:

1.
Ceno verso le 20, 30 con riso o pastina in brodo (da circa 5 giorni).
Anche se non mi sento pesante alle 01 vado a letto (quindi dopo ben 4ore e mezzo) e una volta steso sento questo piccolo fastidio che sale fino diciamo al petto o un po piu giu.
Di conseguenza mi devo alzare per fare dei rutti e stare meglio...Va tutto via verso le 3...

2- Avevo sentito io mio medico in Italia dato che vivo a Londra e lui mi ha fatto iniziare una terapia di Nexium (unico medicinale presente qui).


3.
Sono passati 7 giorni da quando lo prendo e soltanto 2 notti sono riuscito a dormire normalmente e mi sentivo di nuovo come prima.
Devo ammettere che ieri sera, dopo 2 giorni di tranquillità ho magiato il brodo con tortellini (per provare a capire se fossi migliorato davvero)... pensando che non fossero tra i cibi da evitare... (?)

Ora i miei dubbi sono legittimi.

-Possono essere stati i tortellini?

-Quanto tempo ci vuole affinché faccia effetto il nixium?

- Puo essere stato il cambio di vita cosi intenso ad aver cambiato lo stomaco?
O un cambio di stagione?

- È normale avere alti e bassi nella terapia?

- Sicuro che ho il reflusso?


In questo periodo è davvero difficile incontrare un medico... ho bisogno di piu consigli.
Ne ho davvero bisogno.

Sono molto triste.


Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, il suo dubbio diagnostico può essere verosimile, le consiglio appena le è possibile di farsi visitare da un gastroenterologo, quindi il gastroprotettore va bene, come evitare brodi soprattutto di carne, cibi acidi, agrumi, menta, cioccolata e cibi grassi, alzare la testata del letto, se il disturbo dovesse persistere anche pensare di sottoporsi ad una gastroscopia.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Grazie!

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza