Fastidi post defecazione

Da 1 mese circa al passaggio delle feci in zona ano-rettale avverto lieve bruciore.
Tale disturbo perdura nel corso della giornata e si traduce a volte in fastidio a star seduto e lieve tenesmo.

Lo stimolo mattutino è impellente, le feci morbide, talvolta più di 1 evacuazione giornaliera.

Raramente sangue.
(questo mi accade saltuariamente da molti anni specie nel caso di stipsi).

prima visita proctologica che ha evidenziato stato infismmatorio ed emorroidi interne.

pentacol e crioven per 20gg.
Scarsi effetti.

seconda visita proctologica con esito coggigodinia (stimolato dolore relativo) e prescritta laser terapia (da fare) e topster (3 supposte ad oggi).

Ultima colonscopia di controllo 2 anni fa, niente da segnalare.

Al momento i fastidi di alvo persistono.

Chiedo cortesemente un parere.

grazie.
[#1]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 6,8k 224 2
Se i disturbi non sono migliorati informi il proctologo che l’ha visitata o ne interpelli un altro per avere una corretta diagnosi e quindi una terapia più efficace.
Saluti

Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta
nei limiti del consulto on line e sulla base della sua esperienza e della sintomatologia che le ho descritto lei cosa ipotizzerebbe e cosa mi consiglierebbe?
[#3]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 6,8k 224 2
Come ipotesi una patologia benigna dell’ano.
Sui consigli già glieli ho dati, va fatta la visita.
Saluti

Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio ancora, solo un dubbio. La coggigodinia ( il dolore è presente solo da sollecitazione in visita proctologica) può dare o controbuire a dare la sintomatologia che le ho descritto? Grazie ancora.
[#5]
Dr. Sergio Sforza Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 6,8k 224 2
Potrebbe essere, ma può essere anche un dolore riflesso di altra patologia anale.
Saluti

Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio