x

x

Tempi di guarigione di una ragade anale

Buongiorno, da oltre 20 giorni sto curando una ragade anale (complicanza di emorroidi di II grado) con Nifedipina crema e altri rimedi (alimentazione per favorire feci morbide, macrogol all'occorrenza o fermenti con psyllogel, pomata con rigenase, evacuazione a giorni alterni quando possibile, lavaggi con iodopovidone).
I sintomi inizialmente insopportabili si sono ridotti notevolmente ma permangono dopo la defecazione.
1) Quali sono i tempi di attesa per sperare che i sintomi possano scomparire completamente (segno di guarigione dalla ragade)?
2) per quanto tempo è possibile utilizzare la crema alla Nifedipina?
3) Dopo quanto tempo dal permanere dei sintomi, sebbene attenuati, è consigliabile valutare la necessità un intervento chirurgico?
Grazie.
[#1]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11,1k 320 5
Non prima di 4/8 settimane.
La decisione spetta al chirurgo proctologo dopo aver valutato la mancata risposta ai vari trattamenti farmacologici e le condizioni della ragade.
Cordiali saluti.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie. A distanza di quasi un mese di terapia con con Nifedipina crema ecc., i sintomi della ragade sono completamente spariti (finalmente!!!). Dato il periodo, non riesco a contattare il mio proctologo di fiducia, pertanto vorrei chiedere se posso interrompere la terapia vista la totale scomparsa dei sintomi o se è consigliabile continuare la medesima (in tal caso per quanti altri giorni ancora)?
[#3]
Dr. Giuseppe D'Oriano Chirurgo oncologo, Colonproctologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo d'urgenza 11,1k 320 5
Non prima di una visita di controllo.
Prego.

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com