Utente 549XXX
Ho 31 anni è da circa 6 mesi sono comparse delle escrescenze sul prepuzio che dalle immagini trovate sul web sono riconducibili a condilomi.
Chiedo se esistono effettivamente delle terapie efficaci, qual'è la prassi per risolvere il problema e soprattutto a quale specialista devo rivolgermi.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli

28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
La risposta è molto semplice: provveda ad una visita dermatologica. Il dermatologo venereologo è lo specialista di riferimento per le infezioni sessualmente trasmesse.
Cordiali saluti.
Dr. Maurizio Biagioli
UOS Dermochirurgia
Az Ospedaliera Universitaria Senese

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La terapia efficace per i condilomi esiste eccome: si pratica direttamente dal dermatologo venereologo e spazia dalla laser terapia alla DTC ad immunoterpie topiche;

La cosa da sottolineare però gentile utente è che manca la diagnosi : la ricerchi dal dermatologo.


Cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 549XXX

Ringrazio per i consigli ricevuti e per il lavoro da voi svolto. Cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri

24% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
MARTINA FRANCA (TA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la non si può fare una autodiagnosi sul web.
Si sottoponga a visita specialistica dermatologica e venereologica, semmai poi otrà documentarsi meglio su quella specifica diagnosi correttamente posta da uno specialista e nel frattempo potrà anche affidarsi alle sue cure.
cordiali saluti
Dott. Emanuele  Di Pierri - Dermatologo e Dermochirurgo - Centro Medico Dermoestetica Laser - Taranto
www.dermoesteticalaser.it

[#5] dopo  
Utente 549XXX

Egregio Dr. Pierri, il fatto che io sia ricorso ad una indagine sul web riguardo al mio problema non aveva l'obiettivo di arrivare ad un'autodiagnosi ma bensì cercare di capire semplicemente a chi mi sarei dovuto rivolgere dati i sintomi e la localizzazione della malattia.
Rivolgermi direttamente al mio medico lo trovavo imbarazzante dato che per noi uomini non capita spesso di ricorrere al medico di base per problemi così intimi.
Comunque ricorrere al web per me è stato molto utile.
Ho trovato la risposta del Dr Laino molto esaustiva e confortante.
Naturalmente ora sarà uno specialista e gli esami di laboratorio a smentire o confermare i mie sospetti.
Ringrazio ancora tutti i medici che rispondono sul sito di MedicItalia.it.
Cordiali saluti