Utente 148XXX
Salve, gentili dottori, avrei bisogno di una consulenza,alla mia fidanzata è stata riscontrata una probabile pitiriasi a causa di macchie che le sono uscite su tutto il corpo, queste si sono moltiplicate in questo ultimo periodo, inizialmente, quindi 3 settimane fa, quando tutto è cominciato, aveva solo 2 grosse macchie, a metà della seconda settimana sono cominciate a uscire delle bollicine e ora queste bollicine sono diventate molto simile alle 2 iniziali. Quindi alla seconda settimana ci siamo rivolti a una dermatologa privatamente, lei ci ha detto che poteva essere pitiriasi o un fungo, forse tigna, cmq l'ha mandata a fare degli esami, analisi del sangue, urine e feci (queste ultime credo perchè 1 anno e mezzo fa le avevano riscontrato dei parassiti chiamati ameba, magari per vedere se c'era una relazione tra quuesto e i parassiti). Comunque dalle analisi si riscontra tutto nella norma tranne sotto la voce PIASTRINE, MPV (Volume medio Piastrine) 12,9 e il limite c'è scritto 12.7; dopodichè GRANULOCITI EOSINOFILI 7,8 e il limite è 6,0; poi più sotto c'è la voce P-BILIRUBINA TOTALE (DPD) 1,23 e il limite è 1,10 pari a 21,8 e limite 19.5. Questi sono i valori non a norma, per quanto riguarda feci e urine sembra essere tutto a norma, dopodichè giova precisare che circa un mese fa, quindi prima che le venissero le prime 2 macchie, lei ha avuto durante la notte uno sfogo sulle gambe, nella fattispecie le sono venute molte bolle che le davano prurito, cosa che poi durante la notte è scomparsa da sola, e che soltanto una volta le è capitata circa 2 anni fa, nello stesso modo (abbiamo detto questo alla dermatologa). L'ultima cosa è che oggi siamo andati al pronto soccorso dove gli hanno confermato la pitiriasi. Pertanto vi chiedo, Sapete dirmi qualcosa sui risultati degli esami che ho descritto in precedenza? e per quanto riguarda la pitiriasi sapete dirmi se è una cosa lunga? e per ultimo potete consigliarmi un buon dermatologo a Milano (la nostra non ci ha soddisfatti per niente) Grazie, scusate per la domanda molto lunga ma ho bisogno di sapere queste cose, sono molto in pensiero.

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
A quanto ne so gli esami non hanno rilevanza con la sua patologia.

Per il resto prevalgono gli aspetti dermatologici, sottopongo quindi il suo quesito ai colleghi dermatologi.

Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830