Utente 157XXX
Gentili Dottori, a causa di una piccola ciste dovuta ad un pelo incarnito nella zona inguinale, il mio dermatologo mi aveva prescritto ossido giallo di mercurio al 5% in occlusione per 15 giorni. Al 10 giorno ho avuto una bruttissima reazione: interno coscia e genitali esterni completamente rossi con fortissimo prurito. Cosi ho sospeso la cura e per un mese e mezzo ho preso Medrol 16 mg , a scalare.Guarita, ma ora a distanza di una settimana ricomincio ad avvertire prurito nell'interno coscia e ci sono piccoli puntini rossi sparsi ( tipo inizio di eritema). Vorrei chiedere se secondo voi a distanza di due mesi può essere ancora una reazione alla pomata al mercurio oppure si tratta di un altra cosa.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
in teoria potrebbe anche esserlo, ma credo debba usufruire di una consulenza dermatologica (non necessariamente dal primo professionisdta che la vide) PERCHè L'ESAME "DE VISU" è assolutamente insostituibile.

saluti
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 157XXX

La ringrazio Dottore per la risposta, al più presto effettuerò una visita dermatologica per risolvere il problema!

[#3] dopo  
Utente 157XXX

Gentile dottore, ieri ho effettuato la visita da un altro dermatologo, il quale mi ha detto che si tratta adesso di un infezione mista...quindi per 5 giorni ( una volta al giorno) dovrò mettere il neomercurocromo e OZ crema, poi solo OZ crema!
Cosa ne pensa ?

[#4] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Non capisco il senso della definizione infezione mista, soprattuto perchè, se ciò significava mista batterica/micetica, savrebbe avuto bisogno di ben altra terapia!
Luigi Mocci MD