Utente 905XXX
Salve, dopo una biopsia della cute della coscia, mi hanno riscontrato "mastocitosi cutanea tipo orticaria pigmentosa e/o teleangectasia maculare eruttiva persistente", questo dopo aver osservato delle numerose macchie presenti su entrambe le coscie, ultimamente anche nelle braccia ma meno vistose perchè più piccole e chiare, le quali non mi hanno mai provocato nessun fastidio di prurito o altro, se non a livello estetico.
Il mio dermatologo di fiducia, dice di non aver mai visto un caso simile, essendo il mio un tipo raro di mastocitosi, e non è a conoscenza di alcun rimedio che perlomeno ne blocca lo stadio, visto che mi ha già confermato di dover abituarmi all'idea di convivere con quelle macchie già presenti, per questo mi ha consigliato un altro specialista che possa approfondire questo problema, anche perchè c'è il rischio (che lui considera remoto, ma in via precauzionale me lo ha comunicato) che queste cellule intacchino anche fegato e milza.
Non è stato in grado purtroppo, oltre a non trovare rimedio, nemmeno a trovarne la causa, motivo per cui mi rivolgo a Voi, nella speranza di poter fare un pò di luce e capirne di più.
Ringraziando della cortese collaborazione, porgo cordiali saluti.
Lidia

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Lidia

l'urticaria pigmentosa `una forma piu' rara di mastocitosi (patologia che insorge senza motivi apparenti ma per link genetici) ma non eccezionale;

I dati a mia disposizione, pur avendo visto diversi casi non mi consentono di stilare una terapia spelcifica; gli approcci (inibizione dei leucotrieni, dell'istamina e del fattore aggregante le piastrine) piu' classici possono ovviamente essere approntati ma serve anche uno studio piu' accurato del comparto ematologico.

Si determini quindi con il suo dermatologo

saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 905XXX

Egr. Dott. Laino,
la ringrazio per l'attenzione.
Mi pare quindi di capire che Lei mi consiglia un approfondimento dal punto di vista ematologico, tenga conto che in contemporanea con la biopsia, ho anche effettuato degli esami completi del sangue, dove i valori sono tutta nella norma, tranne un piccolo aumento di globuli bianchi, neutrofili e linfociti, per cui in realtà il mio dermatologo non dava nessun collegamento con la mastocitosi.
Lo stesso, pur cercando di approfondire l'argomento che mai aveva incontrato prima d'ora, come le dicevo, suo malgrado non è stato in grado di darmi alcuna specifica in merito se non affidarmi alla consulenza di un collega dice esperto in venereologia.
Confrontando con altri però, visti altri disturbi in essere, come alopecia areata nella cute, e psoriasi localizzata nei gomiti e nella cute, mi pongo il dubbio essere tutto ciò un sintomo psicosomatico, che difficilmente quindi possa trovar rimedio, Lei è dello stesso avviso?
Ringraziandola nuovamente, Le porgo cordiali saluti.
Lidia