Utente 492XXX
Ho avuto rapporti con una ragazza la prima volta un mese fa e la seconda 1 settimana fa. Già prima della seconda volta avevo un leggero mal di gola ma in questa settimana questo mal di gola è diventato fastidioso dandomi dapprima 3 giorni di stanchezza e successivamente 2 di forte arrossamento delle tonsille con piccole macchie bianche che si sono sviluppate solo nelle cavità delle stesse e che ora stanno guarendo. Nel periodo ho tenuto sotto controllo la temperatura e non sono mai andato oltre 37 nemmeno di sera pur sentendo un certo calore addosso. Volevo gentilmente chiedere se è possibile che io abbia contratto la candidosi perchè ho notato nelle parti intime di leri delle leggere conformazioni "tipo ricotta", i tessuti non presentavano anomalie. Lei mi ha detto di essere pulita ma ho paura per un eventuale contagio HIV, volevo sapere se la candida/candidosi esiste anche da sola e se è una malattia comune. Grazie sin d'ora.

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

la candidosi è una patologia micotica molto frequente soprattutto nelle giovani donne.
I malati di AIDS possono presentare infezioni da candida ( come moltissime altre infezioni) perchè sono immunodepressi, ma la candidosi in un soggetto non immunodeficente può presentarsi ugualmente.
Quindi la sua partner potrebbe benissimo avere una semplice candidosi o magari nulla, perchè formazioni "tipo ricotta" ad un occhio non esperto possono sembrare anche le semplici secrezioni vaginali.

Per il futuro però le consiglio, viste le sue paure, di avere sempre rapporti protetti soprattutto con partner che conosce da poco.

Per il mal di gola la rimando al suo medico curante per escludere un'infezione da streptococco molto frequente in questa stagione e che si presenta con placche bianche.

Cordiali saluti

Dott.ssa Serena Mazzieri
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#2] dopo  
Utente 492XXX

La rigrazio vivamente per la risposta e le assicuro che seguirò il suo consiglio.

Io devo dire che sono stato cauto e non cauto nel senso che nel rapporto in se ho usato le dovute precauzioni ma non conoscevo esattamente le conseguenze di rapporti orali non protetti.

Ora che mi sono documentato e che mi sono reso conto delle conseguenze anche molto gravi che ne possono derivere non credo commetterò ancora lo stesso errore.


Grazie di nuovo della sua disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,

con ogni probabilità il suo problema è riferito ad una sidrome para-influenzale associata ad una tonsillite infettiva, nulla a che vedere con un'associazione con l'evento a rischio.

Lieti di conoscere che anche grazie a questo servizio, abbia compreso che i rapporti orali non protetti sono esposti ad i rischi di Malattie Sessualmente Trasmissibili.

Cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo e Venereologo,
Malattie Sessualmente Trasmissibili, ROMA

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 492XXX

La ringrazio molto Dott Laino e mi scuso per il ritardo nella risposta ma ho avuto problemi di connessione.

Ad oggi devo dire che i sintomi sono quasi del tutto spariti, nello specifico le placche, ma sento che le tonsille sono ancora piuttosto sensibili ai cambi di temperatura e volte mi sembra di avere una certa secchezza in gola. E' Normale?

Grazie di nuovo per il suo parere.

Saluti

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
beva di più e stia tranquillo; nel tempo produca se non ancora fatto la sua prima visita con il Venereologo.
cari saluti.
Dott. LAINO, ROMA
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
E' una sintomatologia del tutto normale nelle tonsilliti, soprattutto se non trattate, nel caso dovesse perdurare faccia una tampone faringeo per escludere un'infezione da streptococco beta emolitico di gruppo A. Se non curare può lasciare sequele.

Cordiali saluti

Dott.ssa Serena mazzieri
Dott.ssa Serena Mazzieri

[#7] dopo  
Utente 492XXX

Ringrazio di nuovo entrambi,
In giornata ho visto il medico che mi ha prescritto un antibiotico per eliminare definitivamente i batteri residui. La terapia sarebbe 1 settimana, due pillole al giorno.
Può essere sufficiente o mi consigliate comunque il tampone?

Saluti e grazie per la disponibilità