Utente 175XXX
Buongiorno. Avrei bisogno di un consiglio. Mio figlio ha un nevo in regione sacrale. Fin da piccolo io l' ho sempre tenuto controllato perché un po' in rilievo, irregolare nella forma e nel colore. Purtroppo ieri, giocando a calcio, e' caduto malamente strisciando sul terreno ghiaioso proprio sul nevo. La cute del nevo si e' sollevata quasi completamente senza pero' staccarsi del tutto. Siccome sanguinava parecchio, non me la son sentita di asportare completamente la cute e l' ho riposizionata in sede dopo accurata pulizia e disinfezione. Stanotte ha sanguinato ancora un poco e adesso , cambiando la garza, mi sembra che vada meglio. La cute e' riattaccata anche se si intravede l'ematoma sotto. Vorrei andar a far valutare il nevo da uno specialista perché il fatto che abbia subito una lesione mi preoccupa molto, non vorrei si trasformasse in qualcos'altro.
Son preoccupata perché abbiamo un precedente in famiglia: a mio marito hanno già asportato un paio di nevi, uno displasico e uno di Clarck.
Posso attender tranquillamente la risoluzione della ferita e poi farlo valutare con calma o e' meglio correre a far una visita a pagamento?
Grazie
Cordiali saluti
.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile signora,

molto semplicemente:

i nevi benigni NON si trasformano in maligni a seguito di traumatismi di ogni genere!

carissimi saluti e serenità

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Bene, ora sono più tranquilla.
Grazie
Cordiali saluti