Utente 227XXX
Buonasera dottori, è ormai un paio d'anni che ho delle macchie bianche sulla pelle del pene (non sul glande), fortunatamente non mi hanno mai recato problemi o cose del genere, ma alla vista non trasmettono sicuramente sicurezza, non credo sia un problema legato ad una malattia venerea ma più che altro un discorso dermatologico. Queste macchie assomigliano alle comuni "voglie", vi chiedo un consulto perchè ultimamente si stanno espandendo e sono sempre più visibili, sono tutte distaccate tra di loro e si estendono con puntini bianchi e macchie più grandi. Secondo voi cosa potrebbe essere? Ripeto che non ho avuto problemi di nessun tipo fortunatamente ma vi chiedo consiglio perchè queste macchie le trovo solo sul pene e da nessun altra parte. Grazie mille, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

le "voglie" non esistono:

quando si parla di macchie bianche, bisogna escludere situazioni di tipo autoimmunitario (vitiligine, lichen sclerosus) che possono insorgere primariamente anche sull'organo genitale.

Direi di cogliere comunque l'occasione per rivolgersi a visita dermovenereologica, ben sapendo che le malattie sessualmente trasmissibili sono una ipotesi remota, vista la descrizione che fa del suo caso e che comunque dovrebbero essere sempre escluse nella medesima sede.

saluti cari
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 227XXX

Grazie dottoressa, ho guardato un paio di foto delle malattie da lei citate e devo dire che ho trovato una netta somiglianza con il mio caso la "lichen sclerosus". Sicuramente prossimamente farò un controllo specifico, ma tanto per farmi un idea, nel caso fosse questa malattia cosa dovrei fare? Che complicazioni comporta? La rigrazio ancora.

Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005

Appare utile la lettura della news

https://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1577/5-motivi-per-evitare-una-circoncisione-in-caso-di-Lichen-sclerosus

Che contiene ulteriori approfondimenti sul tema del lichen sclerosus

Saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 227XXX

Ho fatto una visita non approfondita da un medico di base e mi ha detto che secondo lui è vitiligine, non mi convince molto perchè ho notato che la macchia è lungo tutta la circonferenza della pelle con qualche millimetro di spazio dal glande. Credo sia più che altro lichen sclerosus (solo a livello di macchia non con il ristringimento della pelle per ora.
Domanda: è curabile?


[#5] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
direi che le due ipotesi diagnostiche (vitiligine, lichen sclerosus) non possano attendere oltremodo la visita dermovenereologica che le abbiamo consigliato, nella sede a lei più confacente ma senza procrastinare ancora.

saluti cari
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it