Utente 263XXX

Buonasera,
Vi spiego in breve quello che mi è successo :

da circa 5/6 mesi ho notato che sul mio pene, piu precisamente sull'asta, penso si chiami così", proprio sopra dove ci sono delle piccole vene,mi era venuto un pallino di 1/2 mm. appena in rilievo, che però non mi dava nessun fastidio e quindi ho pensato di non toccarlo e aspettare che sparisse da solo, ma settimana scorsa, ad un certopunto, noto che questo pseudo brufoletto, ha cambiato leggermente forma, ed è diventato più duro.

Allora, un pò preoccupato, prendo un appuntamento privato da un dermatologo, vado e gli faccio vedere, lui lo ha guardato, mi ha detto che a prima vista gli sembrava un mollusco contagioso piccolissimo,ma su Internet, non ho trovato niente che gli assomigliava, che ero stato bravo a non cercare di toglierlo da solo e che me lo avrebbe tolto ambulatorialmente in ospedale dopo 2 giorni,con una specie di cucchiaino.

Vado, un pò di fastidio nel toglierlo, mi dice che farà l'esame istologico che dovrò ritirare dopo una ventibna di giorni, e mi prescrive Gentalyn per una settimana, due volte al giorno, ma di non coprirlo.

Sono passati cinque giorni, fino a ieri, dove lui me lo aveva "graffiato", si era formata una crosticina nera, ma oggi, la crosticina non c'è più e al suo posto, a me sembra ci sia ancora il "brufoletto" uguale identico, gonfio e duro, che mi provoca anche un leggero fastidio che prima non c'era.

E siccome io, sono un tipo molto ansioso e purtroppo anche ipocondriaco , navigando un po su Internet, ho sentito parlare di tumori al pene, PHV, ecc.ecc.
mi stò un pò preoccupando "spero inutilmente".

La mia domanda è, che faccio, finisco la cura e poi vado a farglielo vedere, vado subito o in ogni caso aspetto di ritirare l'esito dell'esame istologico ?

Scusate, se mi sono dilungato un pochino, e Vi ringrazio fin d'ora per le Vostre risposte ;

Giovanni

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

se si tratta di molllusco contagioso, esso è correlato ad una infezione da POX virus che nulla c'entra con il più temibile HPV (human papilloma virus)

Pertanto deve essere controllato fino a guarigione vista la tendenza alle recidive della malattia.

saluti cari
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 263XXX


Grazie mille, Dottoressa Suetti,
quindi aspetterò esito esame istologico e poi andrò ancora dal dermatologo,

Cordiali saluti;

Giovannì

[#3] dopo  
Utente 263XXX



Buongiorno Dottoressa,
le scrivo per dire che ho ritirato l'esito del l'esame istologico e questo è il referto :

Sede del prelievo
CUTE DEL PENE - Cute e/o tessuti molli - Biopsia escissionale

Descrizione macroscopica
Frammento di cm 0,2
Materiale pervenuto fissato in formalina. Materiale incluso in toto; si allestisce 1 inclusione.

Diagnosi istologica
Mollusco contagioso.
Margini di resezione su tessuto sano.

Da quel poco che ne capisco, sembra tutto OK !!

In attesa di un Vostro riscontro, Vi porgo cordiali saluti ;

Giovanni.