Utente 736XXX
DA TRE MESI MI E' VENUTA UNA FOLLICOLITE CON PUSTOLE ABBASTANZA DURE MA NON DOLENTI E NESSUN O POCO PRURITO SULLE BRACIA NIENTE PUS, PRATICAMENTE SEMBRA UNA PUSTOLA SOTTO PELLE, HO DECISO DI FARMI VISITARE DA UN DERMATOLOGO CHE MI HA DETTO DI AVERE QUESTA FOLLICOLITE, CURATA PRIMA CON DALACIN LATTE E POI CON ANTIBIOTICI PER VIA ORALE, MI SEMBRA AZITROMICINA X TRE CURE DI SEGUITO SENZA PERO' SCONFIGGERE TOTALMENTE LA FOLLICOLITE.

ORA MI CHIEDO:

LA FOLLICOLITE CAUSATA DA INFEZIONE DI HIV PUO' ESSERE CONFUSA DA UN DERMATOLOGO CON UNA FOLLICOLITE NORMALE?

SEMPRE DI FOLLICOLITE SI PARLA, MA SONO DUE COSE DERMATOLOGICAMENTE IDENTICHE HO SI DIFFERENZIANO IN QUAL'COSA?

PUO' ESSERE UNA FOLLICOLITE TALMENTE FORTE DA CAUSARMI DOLORI A I LINFONODI ASCELLARI, NON GONFI MA SOLO DOLOROSI IN MANIERA COMUNQUE SOPPORTABILE?

NON HO DIARREA, NIENTE NAUSEA, NIENTE VOMITO, SOLO ALCUNI DOLORETTI MUSCOLARI.

SO CHE DOVREI FARMI IL TEST HIV IN QUANTO ESSENDO BISESSUALE HO AVUTO ALCUNI EPISODI A RISCHIO DI SESSO ORALE NON PROTETTO MA SENZA CONTATTO DI SPERMA.

MA VI CHIEDO SE FOSTE VOI I MIEI DERMATOLOGI SARESTE INSOSPETTITI DA UNA FOLLICOLITE CON PUSTOLE SOTTOPELLE ABBASTANZA DURE E RESISTENTI ALLE CURE E CON I LINFONODI DOLENTI O POTRESTE RITENERE IL TUTTO NEI NORMALI PARAMETRI DI UNA FOLLICOLITE NON PREOCCUPANTE?

SPERO MI RISPONDIATE PRIMA POSSIBILE E VI RINGRAZIO IN ANTICIPO

[#1] dopo  
Utente 736XXX

LA RINGRAZIO PER LA SUA TEMPESTIVITA, VOLEVO SAPERE IN PARTICOLARE LA FOLLICOLITE E' DOVUTA A PATOLOGIE GRAVI O PUO' ANCHE SOLO ESSERE DOVUTA A SUDORAZIONE E POLVERE CHE CON IL MIO MESTIERE QUESTA ESTATE MI HANNO DEVASTATO COME PENSA LA MIA DERMATOLOGA ALLA QUALE NON HO CONFESSATO LA MIA BISESSUALITA?

I LINFONODI ASCELLARI NON SONO GONFI, MA MI DANNO QUALCHE PICCOLO DOLORE SOPPORTABILE MA PRESENTE.

[#2] dopo  
Utente 736XXX

SECONDO LEI IL DOLORE DEI LINFONODI POTREBBE ESSERE UNA REAZIONE DEGLI STESSI AL BATTERIO CHE MI HA CAUSATO LA FOLLICOLITE, O AL CONTRARIO UN'ALTRA INFEZIONE MI HA CAUSATO LA FOLLICOLITE ED E' L'INFEZIONE AD ADDOLORARMI I LINFONODI ASCELLARI?

[#3] dopo  
Utente 736XXX

SE LE AVESSI GARANTITO DI NON AVER CORSO RISCHI E NON LE AVESSI DETO DELLA MIA BISESSUALITA' E DEL RISCHIO DA ME CORSO,(SECONDO ME MINIMO, ANNCHE SE PRESENTE, SOLO RAPPORTI ORALI SENZA ALCUN CONTATTO DI SANGUE, SPERMA E LIQUIDI ORGANICI) COSA SI SAREBBE SENTITO DI RISPONDERMI ESCLUDENDO QUINDI EVENTUALI MALATTIE INFETTIVE?

DIACIAMO SE FOSSI VENUTO DA LEI A FARMI VISITARE E NON LE AVESSI SUGGERITO NIENTE IN MERITO ALL'HIV LE SAREBBE VENUTO QUALCHE DUBBIO?

[#4] dopo  
Utente 736XXX

LA SIFILIDE L'HO ESCLUSA PERCHE IN PREDA AL PANICO MI SONO FATTO 2 SETTIMANE FA' GLI ESAMI DEL SANGUE E LA SIFILIDE NON E' PRESENTE...

[#5] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
L'infezione da hiv produce una patomimesi peggiorativa di moltyissime malattie dermatologiche, in pratica in conseguenza dell'immunodepressione le patologie si presentano in forma piu' grave ed evidente che non ion un soggetto normale, questo vale per le follicolitima anche per la dermatite seborroica , verruche, herpes etc.
si faccia comunque controllaree ci faccia sapere.
saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#6] dopo  
Utente 736XXX

dottor vitali sarei contento di passare 10 minuti al telefono con lei ma non so a che numero contattarla e a quale orario non le creerei disturbo.

magari sentendoci telefonicamente il mi ostato d'ansia potrebbe calmarsi, mia moglie e' in dolce attesa e a novembre diventero papa, non vorrei rovinare questi felici momenti con ansia depressione e magari qual'cosa di piu....grazie per la gentilezza e la collaborazione trovare on-line un medico che ti risponda in tempo breve come lei e' senz'altro una cosa di notevole importanza e altruismo, grazie ancora

[#7] dopo  
Utente 736XXX

nel mese di dicembre ho eseguito una lieve cura con delle fiale di bioarginina orale per tre mesi in quanto non riuscivamo ad avere un figlio e il problema sembrava essere la motilita e il numero di spermatozoi nel mio seme, potrebbe essere una causa di questa improvvisa follicolite ai primi caldi di quest' estate?

la cura ha durato 3 mesi 2 fiale al giorno per dicembre, gennaio e febbraio poi mia moglie e' rimasta finalmente in cinta.

[#8] dopo  
Utente 736XXX

bentilissimo dott. VITALI ci tengo a informarla che ora al termine dell'effetto dell'antibiotico che la dermatologa mi ha somministrato, non ho piu doloriai linfonodi, forse ho solo fatto confusione io con dei dolori muscolari come prescritto tra le controindicaioni dell'antibiotico che ho preso, e non si trattava di linfonodi dolenti ma appunto dolori muscolari guarda caso proprio sotto le ascelle.

ora pero il problema follicolite sembra volersi ripresentare, segno che l'antibiotico preso non e' stato giusto, anche se ancora per fortuna in misura lieve.

2 domande:

nel mio mestiere sono venuto a contatto ultimamente con "lana di vetro" puo' essere causa di una follicolite pustolosa come la mia?

in merito alla cura con fiale di bioarginina come le ho gia spiegato,le risulta che possa avere come effetto collaterale una follicolite magari accompagnata dal caldo umido di quuest'estate?

grazie ancora per la sua disponibilita

[#9] dopo  
Utente 736XXX

una domanda un po fuori luogo ma che mi sta angosciando in special modo ora che sono a casa con 37,5 di febbre da una settimana resistente anche ad antibiotici;

ho eseguito un esame sierologico per hiv, sifilide e epatite b e c RISULTATI NEGATIVI dopo 90 giorni da un rapporto a rischi, unici particolari da considerare quella mattina ho fatto una normale colazione ed erano passati 10 giorni dalla cura dell'antibiotico preso per la follicolite;

POTREBBERO QUESTI FATTORI AVER INFLUENZATO L'ESITO DEGLI ESAMI?

PERCHE PER EPATITE SI PARLA DI UN PERIODO FINESTRA DI 6 MESI?( GLI ANTICORPI IN CASO DI INFEZIONE NON DOVREBBERO COMPARIRE PRIMA ED ESSERE RILEVATI DALL'ESAME SIEROLOGICO?)

IL GIORNO CHE HO ESEGUITO IL TEST AVEVO SINTOMI CHE IO RICONDUCEVO AD UNA DI QUESTE INFEZIONI MA CHE FORTUNATAMENTE SEMBRA NON SIA ANDATA COSI'(FOLLICOLITE, LINFONODI DOLORANTI CHE LO SONO ANCORA,DIARREA)MA IO NON SONO UN DOTTORE E VI CHIEDO APPUNTO:
SE I SINTOMI CHE ACCUSAVO ERANO DOVUTI AD UNA DI QUESTE INFEZIONI NON SAREI DOVUTO RISULTARE POSITIVO AL TEST?(si hanno prima i sintomi e poi la positivita del test o il contrario?)

SPERO IN UNA VOSTRA RISPOSTA, NON DIAGNOSI MA CHE POSSA FARMI CAPIRE BENE COSA FARE, QUEST'ANGOSCI MI STA CONSUMANDO PIAN PIANO.

GRAZIE IN ANTICIPO SALUTI...