Utente 204XXX
Cari dottori,
vi scrivo per sottoporvi il mio caso e per avere da parte vostra dei consigli in merito.
Verso la metà di aprile ho avuto un rapporto orale da attivo con un ragazzo che dopo 15 giorni dal rapporto mi ha detto di essere sieropositivo. Il rapporto non è durato tantissimo, (5 minuti al massimo), ma neanche pochissimo. Ad ogni modo non c'è stata eiaculazione in bocca e per quello che potevo sentire non c'è stato neanche fuoriuscita di liquido prespermatico. Dopo una decina di giorni, mi è iniziato un leggero mal di gola e mi è apparsa una piccola placca sulla tonsilla sinistra che ho curato con 4 giorni di antibiotico Augmentin. Nonostante la placca sia andata via, sento sempre in gola la presenza di qualche cosa, come se ci fosse una piccola mollica di pane poggiata sulla parte (anche se non riesco a vedere nulla all'interno) e da 2 giorni a questa parte, anche se non in forma continua, mi è apparso un leggero prurito fastidioso su tutto il corpo. Il prurito si accentua se io ci penso, ma se mi distraggo con altre attività, spesso mi capita di stare anche ore senza sentire il prurito. Potrebbero essere sintomi di un avvenuto contaggio? Qual è il vostro pensiero al riguardo? Esiste davvero la possibilità di aver contratto l'hiv? Sto aspettando che passino 40 giorni dal rapporto per poter fare il test hiv, ma sono giorni che vivo con questa paura e credo che psicologicamente sarà molto dura aspettare tutto questo tempo e poi tutto il tempo che ci vorrà per ripetere il test a 90 giorni. RIngrazio tutti i professionisti che collaborano con questo utilissimo sito.

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Il tipo di rapporto che ha avuto è considerato a basso rischio di trasmissione di hiv.
Faccia comunque il test per sua sicurezza e per quella degli altri
un saluto
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it

[#2] dopo  
Utente 204XXX

Gentile dottore,
la ringrazio per la sua rapidissima risposta. Farò sicuramente il test. Lei quindi pensa che i sintomi da me riportati non possano essere ricollegabili a un possibile contagio visto che il rapporto avuto è a basso rischio?
Ancora un ringraziamento.

[#3] dopo  
Utente 204XXX

Carissimo dottore, potrebbe rispondere alle mie domande? Ho aspettato qualche giorno, ma non avendo ricevuto nessun suo riscontro, nè da parte di altri suoi colleghi, sto insistendo per avere un vostro parere, visto il mio stato di ansia. Grazie mille.

[#4] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
No, penso che i suoi sintomi non siano riconducibili ad un contagio da hiv
saluti

Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it