Utente 711XXX
buana sera,
avrei una domanda un pò strana. In casa ho un cane (York), il cane di giorno sta in campagna nel giardino dei miei genitori, le metto regolarmente il frontline ma ultimamente, nonostante i trattamenti le trovo parecche larve di zecche e ninfe (misurano da 0,5mm a 2mm)(il mio veterinario è in vacanza e non riesco a chiedere spiegazioni). Non ho mai trovato zecche su di me ma da circa una settimana ho degli eritemi strani, rossore e gonfiore tipo reazioni allergiche a forma di puntini sopraelevati con relativo pririto, sul petto e sulle braccia, che scompaiono spontaneamente in 30 minuti. Non ho febbre ne altri sintomi. La mia dottoressa dice che potrebbe essere il caldo, sudore... Potrebbe essere stata la puntura di una zecca? Quali test potrei fare per escludere tale eventualità? Come mai il mio cane ha tente zecche, potrebbe avere delle uova depositate sul pelo? Esiste un vacino per l'uomo che protegge da eventuali malattie?
Scusate se faccio tutte queste domande ma non volendo eliminare il cane (è il mio amore), devo cercare di eliminare i suoi ospiti.
grazie mille per la risposta.
saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri

28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
SARTEANO (SI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
per escludere o meno il morso di una zecca ed una sua eventuale manifestazione ( eritema migrante ecc) è imprescindibile una visita dermatologica diretta.
Per quanto riguarda il cane probabilmente l'antiparassitario utilizzato non è molto efficace, ve ne sono alcuni che uniscono anche un antiparassitario da utilizzare durante il bagno oltre che a pelo asciutto.
In ogni caso sono problemi facilmente risolvibili, anche qual'ora fosse stata morsa e quindi può tranquillamente tenere il suo "amore".


Cordiali saluti
Dott.ssa Serena Mazzieri