Utente 394XXX
Buongiorno gentili medici. Vorrei chiedervi un parere. Qualche tempo fa ,intorno al mese di giugno, ho notato un diradamento dei capelli, guardandomi allo specchio vedevo che c'erano molte parti bianche. Così allarmatissimo ho fatto una visita medica dermatologica tricologica, il medico mi ha fatto sedere e mi ha controllato il cuoio capelluto con una lampada e una lente di ingrandimento. Mi disse che non era nulla di grave e mi prescrisse uno shampoo e un altro prodotto di cui ora non ricordo il nome purtroppo. Comunque seguii la cura e quasi mi convinsi che si trattasse della mia immaginazione. Dopo un'estate passata quasi ogni giorno sotto il sole cocente arrivo a settembre e noto che quando faccio lo shampoo mi cadono molti capelli,e lo stesso noto sul cuscino. Durante l'estate ho fatto una dieta grazie alla quale ho perso circa 10 chili,comunque pratico attività sportiva anche agonistica e faccio una vita sana. Notando queste cadute comunque mi rivolgo presso un altro dermatologo che già mi seguiva per lichen atroficus e mi controlla con una videocamera che ingrandiva l'immagine su di uno schermo. Anch egli dopo avermi chiesto la situazione familiare mi dice che il diradamento non è importante e mi prescrive aloxidil minoxidil 1,0 ml da mettere la sera e se voglio utilizzare D-Shamp della D-Pharm. Purtroppo io sono ansioso su queste cose, quindi ogni tanto mi controllo o mi fotografo per vedere in che situazione mi trovo. Stamattina ad esempio ho notato una linea orizzontale sulla parte alta della testa,come se separasse i capelli di sopra da quelli di dietro e già mi sono allarmato. Secondo voi la cura è esatta? il medico vuole rivedermi tra 6 mesi.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, come comprenderà da dermatologo esperto di tricologia per me non esiste terapia adeguata se non c'è una diagnosi ben precisa: per ora lei non descrive alcuna diagnosi specifica e pertanto deve sapere che la visita dermatologica e tricoscopia digitale ad alta definizione sono in grado ad oggi di compiere il procedimento diagnostico con le specificità ed accuratezza. Non posso far altro che invitarla a rideterminarsi col suo dermatologo di fiducia per avere questa diagnosi. Solo dopo di allora si potrà sapere se lei ha un una patologia del cuoio capelluto e quindi determinare un'esatta terapia. Carissimi saluti.

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it