Utente 166XXX
Salve, sono un uomo di 34 anni, vengo da oltre 10 anni di abuso di alcool, al quale finalmente ho posto fine circa 6 mesi fa. Adesso fortunatamente le cose da quel punto di vista vanno molto bene, e sto cercando di sbarazzarmi di tutte le eredità che mi ha lasciato quel lungo periodo. Una di queste, è sicuramente la persistenza di capillari rotti sulla parte superiore del naso naso e sotto le palpebre inferiori. Si tratta di reticoli di piccoli capillari di colore rosso acceso. Per il resto la pelle sopra a questi capillari ha un aspetto sano e gradevole, lo stesso al tatto: sembrano quasi disegnati con una penna rossa! Capirete le implicazioni psicologiche che ciò comporta... Leggo in giro che la soluzione definitiva sarebbe il trattamento con laser o luce pulsata, ma vorrei chiedervi se è possibile una terapia con creme e pomate, poichè al momento non posso permettermi sedute di laser.

Grazie per l'attenzione e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, non esistono creme o pomate che possono limitare questa condizione, mentre alcuni tipi di laser e la luce pulsata dermatologica con manipolo vascolare sicuramente possono recare benefici molto significativi. Si determini quindi con lo specialista dermatologo di sua fiducia. Cari saluti.

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Gentile dott. Laino, grazie per la sua pronta risposta.

Approfitto della sua disponibilità per un'ulteriore domanda: il numero, l'estensione e la vistosità di questi capillari sono andati crescendo con il tempo (e, ahimè, con l'abuso di alcool); da quando ho smesso di bere, cioè circa 6 mesi fa, mi sembra che il loro aumento si sia stoppato: è possibile che nel tempo, gradulamente, ci sia una remissione spontanea?


Grazie e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non credo purtroppo.

Saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 166XXX

Gentile dottore, grazie della sua disponibilità, anche se speravo in una diversa risposta...

Vorrà dire che ci penserò su!


Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Immagino, ma con questo le aggiungo anche che questo tipo di capillari può essere ben trattato con la laser terapia specifica e le nuove luci pulsate in dotazione al dermatologo. Cari saluti.

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it