Utente 400XXX
Salve gentili dottori,
Da un mese e mezzo utilizzo tretinoina same per la cura della mia acne polimorfa di tipo moderato( diagnosticata 7 mesi fa)
Prima di tretinoina Same ho utilizzato per 3 mesi epiduo gel associato ad altri prodotti, che mi ha portato ad avere una bellissima pelle, pulita. Dopo avermi portato però prima ad un tremendo peggioramento durato per tutti i 3 mesi.Dopo di epiduo, il dermatologo mi disse di dover lavorare a questo punto sul fattore sebo, così mi prescrisse tretinoina same.Già dopo le prime applicazioni noto qualcosa di molto strano: la fuoriuscita di varie " bolle", assomiglianti a brufoli sotto pelle senza puntina bianca soprattutto sulla fronte.Oltre a questo, oltre al rossore, la cosa più odiosa è che agli sbalzi di temperatura, quando mi agitavo, quando ero in imbarazzo mi comparivano delle chiazze tremende rossissime sulla fronte accompagnate da forte prurito.
Così mi reco dal dermatologo per il controllo e mi dice che tutto ciò che mi era capitato era normalissimo. E mi ha detto di avere una dermatite da retinoidi. I brufoletti sotto pelle( che non mi ha detto di considerare tali) sono dovuti all azione del farmaco che sta lavorando sul sebo, sulle ghiandole( non ricordo bene). A quanto punto mi dice di sospendere tretinoina per 3 giorni e di mettere un idratante da lui consigliato apposito per acne mattina e pomeriggio, mentre la sera solo tretinoina su tutto il volto e quando serve anche epiduo sui singoli brufoli.
Da questa visita sono passati 10 giorni, i brufoli sotto pelle sulla fronte sono quasi del tutto regrediti mentre mi stanno uscendo veri e propri brufoli( anche se piccoli) su tempie e mento e le chiazze rosse con il prurito continuano a tormentarmi.
L ultimo mese che feci con epiduo mi porto ad avere una Pelle liscia e perfetta, ero al settimo Cielo. Adesso la mia pelle e davvero qualitativamente anche brutta: le macchie post acne sono più rosse, presento zone più rosse di altre( perchè mi è stato detto sin dalla prima visita di dover applicare i prodotti su tutto il viso, causa per cui con epiduo mi uscirono tantissimi brufoli anche sulle guance dove mai avevo avuto un brufolo), ho questi brufoletti che prima non avevo, sembra di avere punti neri sul mento che prima non avevo, e cosa più grave quelle chiazze con prurito.
Io sono completamente demoralizzato e anche un po' arrabbiato perché ad oggi penso che era meglio quando avevo quel po' di sebo in più quando usavo epiduo, almeno non avevo nemmeno mezzo brufolo. Inoltre ho letto che i medici di "humanitas" affermano che nell acne le creme non si dovrebbero usare, ma invece lozioni e che la tretinoina non va usata tutti i giorni perché oltre a causare dermatite da retinoidi è anche inutile perché questa rimane nella pelle per 4 giorni.Quelle chiazze e quel prurito mi stanno veramete rovinando la vita, tutti mi chiedono spiegazioni e mi è diventato impossibile pure fare ed. Fisica a scuola che divento rosso a chiazze!
È giusta questa cura? Grz

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

non so cosa abbia letto, ma le spiego che la terapia dell'acne si avvale di un preciso algoritmo diangostico terapeutico che serve per impostare la migliore terapia per quel preciso paziente, la quale spazia attorno a

1) farmaci sistemici di prima scelta
2) farmaci sistemici di seconda scelta
3) farmaci topici di prima scelta
4) farmaci topici di seconda scelta

Come può ben capire i farmaci topici esistono ECCOME nella terapia dell'Acne.

Inoltre assieme alla terapia farmacologica ad oggi si può adottare anche una terapia strumentale per l'acne che consta di apparecchiature volte a ridurre l'infiammazione/infezione (vedasi luce pulsata dermatologica ad alta intensità con manipoli e settaggi specifici); terapie laser per contrastare i segni post acneici e terapie fisiche (peelings specifici con beta idrossi-acidi) per migliorare la texture della pelle e trattare gli inestetismi superficiali

Si rivolga quindi con fiducia al dermatologo

Cari saluti e per info suppletive
Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 400XXX

La ringrazio immensamente dottor Laino, ero certo che sarebbe stato lei a rispondermi!
Vorrei capire però se con questo cambio di cura ossia con la riduzione della stessa alla sola crema idratante mattina e pomeriggio e tretinoina same alla sera, possano scomparire queste chiazze rosse accompagnate da prurito quando mi agito, sono imbarazzato o agli sbalzi di temperatura. Perché solo sulla fronte?
Questa manifestazione aggiungo terribile e imbarazzante rientra nella dermatite da retinoidi? Fino a quando dovrebbe durare? Secondo lei e'normale dover sopportare tutto ciò? Non si dovrebbero proporre prodotti più tollerabili qualora non si tollerano?
È normale che durante l'ultimo mese con epiduo ed altri prodotti sono arrivato ad avere la pelle senza un brufolo, mentre con tretinoina mi sono usciti brufoletti con puntina bianca e non che prima non avevo?
Cioè brevemente secondo lei devo considerarlo un peggioramento o un effetto che deve esserci?
È importante chiarire questo punto perché altrimenti sto ritornando indietro. Il mio dottore mi dice che è tutto normale.
Detto ciò complimenti davvero dottore per l'impegno e il tempo quotidiano che impiega per tutti noi e per questo sito. È di certo un punto di riferimento per Medicitalia. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Rispondo brevemente (grazie per i complimenti):

Perché solo sulla fronte?
- perchè una sede tipica

Questa manifestazione aggiungo terribile e imbarazzante rientra nella dermatite da retinoidi?
- E' possibile

Fino a quando dovrebbe durare?
- Poche settimane

Secondo lei e'normale dover sopportare tutto ciò? Non si dovrebbero proporre prodotti più tollerabili qualora non si tollerano?
- Basta parlarne con il proprio dermatologo e chiarire tutto

È normale che durante l'ultimo mese con epiduo ed altri prodotti sono arrivato ad avere la pelle senza un brufolo, mentre con tretinoina mi sono usciti brufoletti con puntina bianca e non che prima non avevo?
- Probabilmente in lei funzionano meglio le associazioni topiche

Cioè brevemente secondo lei devo considerarlo un peggioramento o un effetto che deve esserci?
- va valutato con il dermatologo

Ancora cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it

Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottore, innanzitutto grazie per la risposta precisa ed efficiente.
Volevo che lei gentilmente potesse chiarire un altra mia perplessità.
Con tretinoina same oltre a questi "Brufoli sotto pelle" che prima non avevo , ho notato anche con grande stupore la comparsa di diversi punti neri!
Come già le dissi ho letto più volte che il reparto di dermatologia dell ospedale "Humanitas" afferma che spesso i dermatologo si dimenticano che le creme nell acne non vanno mai usate perché a differenza delle lozioni( indicate invece nell acne) la peggiorano, non ricordo nello specifico il perché. I prodotti in gel invece possono essere usati ma comunque si preferisce quelli in lozione.
Ora la tretinoina che sto usando oltre ad essere in crema, presenta anche un eccipiente comedogeno( Isopropile miristato).
Ho anche chiesto al mio dermatologo cosa stesse succedendo: ho detto dei brufoli sotto pelle( che lui mi ha detto di non considerare tali), delle chiazze rosse con prurito quando mi agito . Lui mi ha detto che è tutto normale e di sospendere 7 giorni tretinoina. Il tutto secondo lui avviene per effetto del farmaco che sta lavorando sul sebo( visto che dopo l'uso di epiduo, l'obiettivo era di lavorare su quello)
Lei dall alto della sua esperienza, visto che noi pazienti siamo sempre portati a fidarci ed affidarci al nostro dermatologo, pensa (molto sinceramente) che debba chiedergli di rivalutare il prodotto o crede che tutto ciò rientra nella terapia e che quindi debba continuare ad affidarmi al mio dermatologo?
Spero possa rispondermi molto sinceramente! Perché se questa cura mi sta facendo solo del male è bene prevenire il prima possibile. Grazie e confido nel suo aiuto!

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo, le dico il mio parere secondo la mia esperienza: i miei pazienti molto spesso mi chiamano o mi scrivono per chiedermi ulteriori dettagli sulle terapie che stanno conducendo è che gli ho prescritto. E, in questo contesto può accadere soprattutto in corso di terapia dell'acne che taluni prodotti che sono efficacissimi per un paziente non lo sono allo stesso modo per un altro, in questo senso insieme si rideterminano le opzioni terapeutiche di seconda o terza scelta le quali quasi costantemente portano ai benefici sperati. Pertanto credo che lei possa fare la stessa cosa con il suo dermatologo!

Cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 400XXX

Salve dottor Laino. Spero non sia troppo tardi per ricevere un suo consiglio. Alla fine ho cambiato dermatologo perché oltre ad essere peggiorato a causa di quella crema che il dermatologo continuava a prescrivermi, e' peggiorata sempre più la sensibilità della mia pelle. Purtroppo per colpa sua,tutt ora, forse anche di più ,ad ogni sbalzo di temperatura, minima alterazione, emozione, imbarazzo vengo travolto da prurito su tutta la fronte e su tutta la schiena e la fronte mi diventa rosso fuoco. Dopo 5 minuti solo se mi nascondo e mi calmo, la fronte diventa normale.Questo mi ha complicato la vita, non posso più fare nulla, devo sempre scappare da tutto e da tutti. Non posso fare più sport, fare educazione fisica a scuola, fare una gita insomma compiere un minimo sforzo. È una sensazione e un imbarazzo terribile.
Il dermatologo nonostante abbia visto che sin dal primo mese di tretinoina le cose stavano andando male, sia perché da una condizione di perfetta guarigione della mia pelle mi spuntarono nuovi brufoli, sia perché iniziarono a manifestarsi queste chiazze rosse con prurito, ha sempre continuato a prescrivermi questa crema e a farmi peggiorare sempre di più. Eppure davvero rimango allibito, dopo anni di esperienza lasci che un tuo paziente continui a peggiorare?
Comunque ho cambiato dermatologo che mi ha detto che sicuramente il dermatologo precedente avrebbe dovuto evitare di prolungare l uso di tretinoina visti i danni che mi stava provocando, e che l uso sbagliato di questi prodotti può provocare sensibilità permanente alla pelle. Figuriamoci.
Comunque visto che la crema mi aveva dal nulla prodotto punti neri e brufoli, innanzitutto mi ha fatto sospendere per 15 giorni l uso di creme, e poi mi ha prescritto( dicendomi di voler partire con tutta calma) benzac 5 alla sera e dalacin t mattina e pomeriggio,ora è passato un mese, molto migliorato ma stranamente da qualche giorno sono leggermente ripeggiorato, spero non sia resistenza batterica alla clindamicina. L unica cosa e che le chiazze rosse e il prurito continuano a manifestarsi, anche in maniera più aggressiva.
Ora mi chiedevo: dove vivo io sono molte le persone che si rivolgono a lui perché utilizza un macchinario ottimo per l'acne, applica degli acidi e passa sulla pelle un macchinario. Non so se sia quello che anche lei consiglia: luce pulsata con manipolo specifico per acne. Se fosse questo,crede che magari curandomi con solo questi trattamenti e quindi evitando di aggredire continuamente mattina pomeriggio e sera la pelle con creme varie , possa trarne giovamento soprattutto per le chiazze e per il prurito? Lei cosa farebbe se fosse davanti a questo problema? Spero possa aiutarmi sopratutto in questa domanda. Grazie e spero in una sua risposta.