Utente 217XXX
Gentili Medici,
chiedo un consulto per mia madre, 62 anni. Circa un anno fa si accorge di una macchiolina sul mento che da qualche mese è diventata rilevata. A quel punto si reca dallo specialista Dermatologo che all'esame videodermatoscopico rileva questo :

"Sul viso è presente neoformazione pigmentata papulo-nodulare di 2 mm che negli ultimi mesi è evoluta con aumento delle dimensioni e da piana è diventa rilevata. All'esame dermatoscopico si osserva un aspetto in parte tipico di un nevo dermico ma su un bordo è presente un'area priva di strutture intensamente pigmentata e circondata da vasi irregolari. Nel complesso la lesione è sospetta ed è necessaria l'escissione chirurgica con esame istologico".

Siccome l'asportazione è stata fissata tra 1 MESE, dato che per la lista d'attesa presso la struttura prima non era possibile, volevo chiedervi se questo tempo secondo voi è adeguato oppure si dovrebbe procedere ad un'asportazione piu' celere per scongiurare qualsiasi potenziale rischio.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

quando ho innanzi lesione che intendo togliere, auspico sempre che queste possano essere asportate nel più breve tempo possibile; la descrizione del caso però sebbene dubbia non ci permette di dirle cosa sia meglio fare, poichè appunto non conosciamo la lesione.

ascolti quindi il suo dermatologo
cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it

Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Gentile Dottore,

Le pongo una domanda : lo specialista in questione non ha voluto in alcun modo esprimersi sulla diagnosi.
Ma l'esame dermatoscopico non consente quella che si definisce diagnosi clinica ? Rientra nella prassi uscire dallo studio dermatologico dopo dermatoscopia senza una diagnosi e senza neppure un sospetto ?
Come mai, secondo Lei, tanto riserbo ed una conclusione descrittiva cosi' vaga e sfumata come quella che ho riportato nel primo messaggio, cio' appartiene ai limiti della dermatoscopia ?...

Le pongo questa domanda perchè uno staff di dermatologi che offre valutazioni online dopo avere visto solamente una foto ad alta risoluzione ha pronuinciato questa diagnosi :

" Verosimile Carcinoma Basocellulare variante nodulare "

Possibile che invece uno specialista che visita direttamente la lesione con dermatoscopio sia invece cosi' vago e lasci il paziente nella totale incertezza sino all'esito istologico ?

Grazie