Utente 449XXX
Salve dottori!
Ultimamente nel mondo si parla molto della rimozione dei tatuaggi come un mercato in netta crescita, ci sono svariati metodi per la rimozione ma il migliore e più affidabile a quanto pare e il laser a picosecondi che con il suo effetto fotoacustico e in grado di rompere le particelle dell'inchiostro in particelle più piccole e quindi facilmente eliminabili tramite i macrofagi nel sistema linfatico.
La mia domanda è questa:
Dove vanno a finire queste particelle una volta sgretolate dal laser?
Vi è un modo in cui vengono espulse dal corpo oppure restano dentro l'organismo?
Può essere pericoloso/ oppure portare a tumori o infezioni?
Vi ringrazio in anticipo per la lettura e spero che insieme si possa far luce su questo argomento in cui ci sono migliaia di pareri da parte dei medici.

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

le risponde segnatamente:

Dove vanno a finire queste particelle una volta sgretolate dal laser?

- entrano nel normale turnover epidermico e vengono espulse dalla pelle

Vi è un modo in cui vengono espulse dal corpo oppure restano dentro l'organismo?

- legga sopra

Può essere pericoloso/ oppure portare a tumori o infezioni?

- no la laserterapia nelle mani del dermatologo è pratica sicura e affidabile

cari saluti
Dr.ssa Silvia Suetti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Grazie per la sua risposta, però non ho capito cosa intende che vengono espulse dalla pelle, in teoria dovrebbero sgretolarsi e I macrofagi dovrebbero portarli con se ma non sullo strato superficiale dell'epidermide