Utente 916XXX
Carissimi dottori,
ho 30 anni e da quasi un anno soffro di vaginite.
Mi e' stata diagnosticata una candida e prescritti diversi medicinali, ma non sono riuscita a risolvere il mio problema, il quale si manifesta con rossore e gonfiore delle piccole labbra, eccessivo calore, le perdite poco presenti ,a volte maleodoranti a volte non, non ho prurito.
Una settimana fa ho effettuato un pach test da cui e' risultata una elevatissima antipositivita' al nichel solfato.
Mi potete spiegare meglio come le due cose possano essere legate.
Se e' una dermatite da contatto e' importante l'alimentazione?
Cosa posso applicare sull' area affeta? Ho notato che provo sollievo con Locoidon-0.1%crema idrofila- idrocortisone-17-butirrato, faccio bene a usarlo sulla zona genitale? lo ho preso in farmacia per curare l'irritazione che si era creata sotto al cerotto del test dove c'era il nichel.
Dovrei vedere un dermatologo, nutrizionista o ginecologo?
Scusate ma sono veramente confusa, e seguire una dieta mirata e' difficile.
Grazie a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la visita dermovenereologica è indicatissima.
Bisognerà capire se vi è una vulvovaginite e di che natura (irritativa,allergica ,infettiva,etc).
Certo il nichel solfato, come da foglietto allegato alla diagnosi di positività che le avranno dato,e'praticamente ubiquitario. C'è anche nei cibi e in molte pentole viene rilasciato durante la cottura.
Esiste una dieta povera di nichel, che dovrà richiedere a chi ha fatto il patch.
Per finire direi che è scontato che l'applicazione di cortisonici le arrechi in questo caso sollievo, però non consiglio il fai da te.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo

28% attività
0% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
La vulvite eczematosa da contatto è un fenomeno molto frequente in dermatologia genitale ed è analoga alla balanite allergica da contatto presente nel maschio. La dermatologia genitale è una branca molto vasta, in quanto le aree genitali, possono essere interessate non solo da malattie a trasmissione sessuale (malattie veneree), ma anche da quelle patologie che colpiscono i distretti cutanei extragenitali (es. eczema da contatto, psoriasi, lichen, vitiligine, etc). Contatti il Suo dermatologo più vicino, per programmare un percorso terapeutico mirato, con prodotti nichel tested e con una scheda di prevenzione personalizzata che Le rilascerà il dermatologo, nel momento in cui riterrà rilevante per la patologia che Lei riferisce, l'allergia al nichel solfato. A volte, persino alcune creme che in teoria dovrebbero essere curative, possono esacerbare il quadro clinico a causa del contenuto in nichel. La sensibilità al nichel è un fenomeno molto diffuso. Sarà il Suo dermatologo al momento della visita specialistica a dare il giusto peso a tale sensibilità per il suddetto problema e a programmare la terapia più sicura ed efficace. Cordiali saluti.
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#3] dopo  
Utente 916XXX

Grazie per la vostra disponibilita'.
Contattero' al piu' presto um dermatologo qui nella zona.