Utente 580XXX
Gentili Dott.
non so se questo sia lo spazio indicato per trattare problemi legati alla ginecologia ma forse potrete aiutarmi ugualmente.
Sono al 5° mese di gravidanza e da un tampone vaginale mi sono accorta di avere una vulvovaginie micotica da candida albicans ed è per questo che la dott.ssa che mi segue ci ha prescritto (sia a me che a mio marito) una cura a base di pevaryl schiuma + pevisone latte e degli ovuli vaginali dafnegin.
ora a 4 giorni dall'inizio del trattamento mio marito ha riportato su tutta la zona intima delle macchie di colore rosso acceso davvero evidenti con prurito e secchezza.
cosa mi consigliate di fare?
resto in attesa di qualche consiglio o parere medico.
nell'attesa invio a i miei saluti.

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

l'ipotesi orientativa di una balanopostite di natura da determinare è - sebbene non vincolante in alcun modo - probabile:

Il personale consiglio è quello di astenersi dai rapporti sessuali e di procedere con la visita dermatologico venereologica per suo marito finalizzata alla individuazione del/dei patogeni, ben sapendo che spesso situazioni di questo genere nella coppia possono selezionare agenti infettivi diversi nell'uno e nell'altra

cari saluti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 580XXX

La ringrazio dott.ssa
seguirò il suo consiglio facendo eseguire a mio marito una visita dermatologico venerologica sperando di individuare il problema, qualora si trattasse di una infezione differente dalla mia.

Cordiali saluti