Utente
gentilissimo dott. chiedo un suo parere su un problema che mi porto dietro da circa 2mesi..
appunto circa 2 mesi fa ho iniziato ad accusare un forte bruciore in vagina, sono andata da un gine il quale ha riscontrato dal tampone STREPTOCOCCUS AGALACTIAE GROUP B, CON NEGATIVA RICERCA DI MICETI.
DOPO CIò MI HA PRESCRITTO UN ANTIBIOTICO ASSOCIATO ALLA CREMA VAGINALE MECLON,MA LA TERAPIA NON HA PORTATO A NESSUN RISULTATO.A QUESTO PUNTO IL DOTT MI DICE CHE NON SAPEVA PIù COSA DARMI POICHè LA TERAPIA PRESCRITTA ERA L'UNICA POSSIBILE. ALLORA MI RIVOLGO AD UN ALTRO GINE IL QUALE DOPO AVERE ASCOLTATO LA STORIA MI DICE CHE SECONDO LUI SI TRATTA DI VAGINITE ACUTA..MI PRESCRIVE DELLE COMPRESSE PER 4 GIORNI DI TRIMONASE MA NULLA è CAMBIATO.
LEI COSA MI CONSIGLIA?

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe riferire se ha eseguito anche l'antibiogramma per valutare la scelta dell'antibiotico adatto a debellare l'infezione
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
antibiogramma:
(ANTIBIOTICO) (RISULTATO) (MIC)

CLINDAMICINA R >=8
TETRACICLINA R >=16
VANCOMICINA S 1
MOXIFLOXACINA S <=0,25
LINEZOLID S 2
ERITROMICINA R 2
TRIMETOPRIM/SULFAM. S <=10
LEVOFLOXACIN S 1
TIGECYCLINE S <=0.12

LEGENDA S :SENSIBILE(+++)
MS :MEDIOSENSIBILE(++)
I :INTERMEDIO(+)
R :RESISTENTE

L'ANTIBIOTICO CHE MI ERA STATO PRESCRITTO è AMPLITAL

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'antibiotico prescritto (ampicillina) non e' riportato nell'antibiogramma, quindi non e' possibile sapere se e' efficace (probabilmente no).
Gli antibiotici sensibili potrebbero essere moxifloxacina e levofloxacina. Con questi avrà la sicurezza di curare l'infezione
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la repentina risposta.....proverò prima a rifare il tampone e se dovesse risultare ancora l'infezione mi farò prescrivere dal mio medico gli antibiotici da lei indicati.
cordiali saluti e buone feste

[#5] dopo  
Utente
gentilissimo dottore sono di nuovo qui a scriverle...avrei preferito non farlo in quanto ciò avrebbe significato che il mio problema era risolto, e invece no.
sono tornata dal ginecologo spiegando che nulla era cambiato e che volelo rifare il tampone per vedere se ancora fosse presente lo streptococcus.La sua risposta è stata che no ne valeva la pena, primo perchè lo streptococcus è difficile da debellare e secondo perchè non è sicuramente la causa del mio bruciore vaginale in quanto infezione asintomatica...
A questo punto non ho potuto insistere essendo lui il medico.
perciò mi ha prescritto una cura per 15giorni fatta di gel per il bruciore,lipogel vaginale, compresse vaginali per il ripristino dell'ecosistema vaginale e infine compresse antimicotiche da prendere sia io che mio marito per tre volte a giorni alterni.
questa cura procede da qualche giorno ma di risultati no ne vedo....non sono per niente fiduciosa.
ADesso mi chiedo è possibile che non esistano delle analisi specifiche che possano fare chiarezza su questo mio problema che nell'ultimo periodo è diventato un vero e proprio disagio.?
inoltre secondo il suo parere è necessario che mio marito si sottoponga a qualche esame?
e per finire le dico anche che io e mio marito eravamo alla ricerca di un altro figlio ma visto l'inconveniente abbiamo rimandato nella speranza che non passino ancora altri mesi...ma il ginecologo che mi segue non è dello stesso parere,dice che possiamo metterci alla ricerca anche subito in quanto il mio problema non è un impedimento.nella speranza di un suo consiglio le porgo i miei più cordiali saluti..,
MI scuso se mi sono dilungata

[#6]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo che la ripetizione del tampone con antibiogramma possa essere utile a capire il tipo di infezione e antibiotico adatto. sarebbe opportuno che anche suo marito facesse un tampone uretrale specie se ha sintomi, sempre con antibiogramma
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#7] dopo  
Utente
gentilissimo dott. sia io che mio marito abbiamo fatto il tampone.
TAMPONE VAGINALE: escherichia coli
TAMPONE URETRALE:morganella morganii

il ginecologo mi ha detto di prendere entrambi Ciproxin 500 per 5 giorni essendo entrambi i germi S <=0,25

[#8]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo la terapia adatta se sensibile all'antibiotico citato, come da lei riportato
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#9] dopo  
Utente
Grazie per la repentina risposta. ma secondo lei è preferibile aspettare un pò per una futura gravidanza in quanto queste infezioni in atto possono essere degli impedimanti per il concepimento?
inoltre il ginecologo dove sono stata sostiene che il mio bruciore sia anomalo in quanto lo avverto a giorni alterni e come tale lui dice sia più dovuto ad un fattore di stress anche perchè sia lo streptococco che l'escherichia coli non danno bruciore.lei che ne pensa?
combatto oramai da tre mesi con questo problema, tante cure ,ma nessuna sembra essere efficacie.

[#10]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Attenda di vedere cosa succede dopo il termine della cura (questa volta appropriata perche' eseguita in base all'antibiogramma), quindi potrà provare con la gravidanza. Non credo vi sia alcun impedimento dovuto all'infezione riportata
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente
Grazie per la sua gentilezza e cortesia. mi rifarò sentire al termine della cura. BUONA GIORNATA

[#12] dopo  
Utente
gentilissimo dott.la cura è terminata oggi ma nulla è cambiato.da ieri il bruciore si è intensificato visto che sono nel periodo pre-mestruale,poi passerà durante i 5 giorni del ciclo, per poi ripresentarsi a giorni alterni durante il periodo post mestruale e così via...
dottore mi aiuti

[#13]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Attenda ancora qualche gg dopo la fine dell'antibiotico per vedere se ha un'azione a distanza di tempo.
Qualora il bruciore dovesse persistere o accentuarsi dovrà necessariamente ripetere il tampone (anche suo marito) ed eventualmente una colposcopia e vulvoscopia per avere un quadro completo della situazione.
Riporti le novità
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#14] dopo  
Utente
Carissimo dott.avevo dimenticato di dirle che il giorno prima di iniziare la cura con l'antibiotico sono andata(di mia spontanea volontà)a sottopormi ad analisi del sangue e delle urine di routine.
oggi ho avuto i risultati tutto bene tranne per qualche risultato sospetto:

COLESTEROLO TOTALE:210 (0-200)
VELOCITà DI ERITROSEDIMENTAZIONE :22 (0-15)

PH 6,5 (5,5-6,5)
LEUCOCITI ASSENTI ASSENTI
NITRITI NEGATIVO
PROTEINE URINARIE NEGATIVO FINO A 25
GLUCOSIO NORMALE ASSENTE
CHETONI NEGATIVO ASSENTE
UROBILINOGENO NORMALE FINO A 1
BILIRUBINA ASSENTE ASSENTE
EMAZIE 10 ASSENTE
PESO SPECIFICO 1019 (1010-1020)
ASPETTO LIMPIDO
COLORE GIALLO ORO

esame del sedimento:
2-4 EMAZIE PER CAMPO
RARI LEUCOCITI


ADESSO LE CHIEDO, PUò QUALCHE RISULTATO ESSERE COLLEGATO AL MIO PROBLEMA?

[#15]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Le analisi urine sono nella norma.
La ves leggermente alta puo' essere espressione dell'infezione vaginale riferita
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#16] dopo  
Utente
carissimo dottore sono stata dal mio gine per l'ennesima volta.diagnosi:vulvodinia.
mi ha anche ribadito che tutto è nella norma non ho infezioni e dallo striscio a fresco non si evince nulla di che ...
mi ha consigliato di prendere per dieci giorni delle gocce di ansiolitico che potrebbero aiutarmi a stare un po meglio e localmente mettere un anestetico.
ma tutto ciò cosa vuol dire che per sempre dovrò convivere con questo disagio?
non è possibile che non esista una cura...ho solo 30 anni, sposata da soli tre anni e con un figlio di 18 mesi ...con mio marito non riesco più ad avere una vita di coppia oramai da tre mesi...e anche le mie giornate ruotano tutte in funzione di questo problema essendo che spesso il bruciore si intensifica..
mi sto demoralizzando.

[#17]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Comprendo il suo disagio, ma non deve demoralizzarsi. Se questa e' la diagnosi dovrà rivolgersi presso un centro o struttura specializzato per questa patologia. L'aspetto psicologico e l'ansia spesso hanno un ruolo importante
Esegua la cura consigliata e riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#18] dopo  
Utente
Grazie grazie e ancora grazie per il suo supporto psicologico e la sua professionalità,tutto ciò la rende un GRAN MEDICO.
Ho contattato uno specialista in tale patologia.Il più vicino a me si trova a Palermo (io sono Calabrese).Giorno 16 avrò l'appuntamento e poi le farò sapere.
Spero si risolva tutto nel più breve tempo possibile solo così potrò riprendermi la mia vita.
Ancora grazie.
Buona giornata.




[#19] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#20] dopo  
Utente
carissimo dottore ,si ricorda di me? non credo proprio considerando le mille persone che la consultano.
cmq io sono di nuovo qui a scriverle sperando in un consiglio.
sono stata da uno specialista e mi è stata diagnosticata la vulvodinia,ho fatto 2 mesi di terapia tens ma nulla è cambiato....adesso mi è stata cambiata la terapia,niente più tens,ma farmaci,Laroxyl da 10mg 3 volte al giorno e pelvilen 2 volte al giorno.sono molto confusa vorrei un'altro parere prima di iniziare la terapia per questo ho contattato un altro specialista a roma(non so se posso indicare il nome) dicono molto in gamba ma purtroppo l'attesa per la visita è lunga..data fissata per fine luglio.che fare? inizio la terapia visto che la visita è tra tre mesi,o aspetto?
ho mille pensieri.....tra i quali mollare tutto e andare alla ricerca di una gravidanza tanto desiderata da me e da mio marito,in fondo da ottobre ad oggi nulla è cambiato,ho solo speso una marea di soldi senza nessun risultato-grazie a presto

[#21]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra,
il problema da lei riferito purtroppo e' di difficile approccio clinico. Il mio consiglio e' quello di provare la terapia per un periodo e vedere se il disturbo diminuisce. In questo modo potrà riferirne l'esito allo specialista di Roma.
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#22] dopo  
Utente
gentilissimo dott. le riporto le novità.
sono stata a roma settimana scorsa perchè si era liberato un posto per la visita tanto attesa.
le riporto testualmente il risultato:
OBBIETTIVITà: vestibulodinia di lieve intensità localizzata prevalentemente alle ore 12 allo swab test. muscoli del pavimento pelvico ipertonici,dolorabili alla compressione digitale,evidenza di trigger point nei muscoli elevatori dell'ano,otturatori interni,coccigei bilateralmente.
IMPRESSIONI:vestibulodinia spontanea e provocata di lieve entità, ipertono dei muscoli del pavimento pelvico con numerosi trigger point

terapia: rivotril gocce:3 gocce la prima sera da aumentare di una goccia ogni sera fino alle 20 gocce.


carissimo dottore oggi dovrei iniziare la cura è ho molta paura,non ho mai assunto farmaci del genere e temo per gli effetti collaterali che ho letto essere tanti.
ho timore anche che si possa scatenare una dipendenza al farmaco
lei che pensa?
e poi le chiedo da quando smetterò la cura , nella speranza che ne esca in qualche mese, quanto tempo dovrà passare prima di poter cercare una gravidanza visto il farmaco assunto in precedenza?
ci tengo anche a dirle che il mio disturbo da quando ho smesso la tens è migliorato tantissimo.mi capita di avere il disturbo solo in alcuni giorni.
grazie se risponderà

[#23]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La terapia prescritta potrebbe dare a lungo andare assuefazione, ma sospendendola gradualmente non credo possa avere problemi.
Nel momento in cui sospenderà la terapia nell'arco di un mese potrà provare a rimanere incinta (il farmaco viene "smaltito" rapidamente)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"