Bolle sull'asta del pene

Nel giro di una notte ho notato la presenza di queste 4-5 bolle separate ma localizzate vicine (in una regione di circa 2-3cm) non dolorose, dal diametro di circa 2-3 mm, contorni non ben definiti.
Si presentano simili a brufoli e alcune di loro al proprio interno presentano delle punte bianche.
Una di queste bolle è esplosa e minimamente sanguinante.
Ieri sono guarito definitivamente da 3-4 giorni di gastrenterite curata con normix, yovis e paracetamolo.
Immagino che siano uscite così velocemente a causa delle mie difese immuntarie basse, non so se possano essere effetti collaterali, ma hanno tutto l'aspetto di una qualche malattia.
Ho sempre avuto rapporti protetti, l'ultimo 9 giorni fa.
Sono estremamente preoccupato perchè non potrò fare nulla fino al 2 gennaio, al momento purtroppo mi trovo fuori casa e non ho possibilità di un consulto medico.


Se necessario posso mandare foto,
vi ringrazio infinitamente.
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 305 152
Buongiorno
Se fossero vescicole su base eritematoso, ma di regola fastidiose,penserei ah herpes , se invece me le descrive come papule, penserei in prima istanza a mollusco contagioso. Ma come immagina la diagnosi differenziale è enorme. Inutile mandare foto,i n ogni caso si attrezzi per visita dermatologica ,veloce.
Cordiali saluti dott Giampiero Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Aggiorno la situazione a quasi una settimana di distanza.
Mi sono recato in pronto soccorso dove sono stato visitato prima da un urologo e successivamente da un dermatologo. L'urologo non era sicuro di cosa potesse essere e ha sospettato herpes, il dermatologo ha confermato essere Herpes e mi ha prescritto Aciclovir 400mg e Fucidin ( acido fusidico ) mattina e sera.
Tuttavia, il dermatologo ha detto che avrebbe dovuto farmi male e mi sarebbero dovute venire delle croste per poi cadere. Il fatto è che le bolle sono totalmente asintomatiche e non accennano a regredire a parte una che è totalmente guarita, ma delle croste nemmeno l'ombra. Sono disposte a grappolo in una porzione di pelle limitata e sono tra loro distanziate, sospetto a questo punto possa essere mollusco, se non fosse per la disposizione di gruppi di bolle ravvicinate in modo simil erpetico. Possibile che un dermatologo possa confondere un herpes con un mollusco?

Vi ringrazio infinitamente.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio