Perdita capelli

Sono una signora di anni 51 in menopausa...ho scritto altre domande sullo stesso argomento.

Il problema è la perdita di capelli in zona retroauricolare e occipitale dx, con comparsa di capelli che si spezzano, e cadono prima di crescere.

Ho già consultato due dermatologi: la prima ha ipotizzato dermatite da contatto...ma le prove allergiche sono negative;
il secondo ha parlato di alopecia parziale da grattamento, poichè nella zona ho prurito e il cuoio capelluto appare infiammato...per cui la sua terapia consiste in...venti gg con menaderm lozione due volte al giorno e venti giorni una volta al giorno, poi minoxidil...per 4 mesi.
Inoltre essendo io un soggetto molto ansioso, ha ipotizzato come concausa lo stress.

Dopo venti gg di menaderm però il prurito è invariato, e la situazione anche per la ricrescita è ferma.

Ovviamente non sono tranquilla pertanto mi rivolgerò all'ennesimo specialista...
Inoltre consultando internet leggo cose spaventose, come la follicolite decalvante, da lui esclusa...e la alopecia cicatriziale...per dirne due...e piu leggo e piu ci penso e piu ho prurito.

la mia domanda è...avendo il dermatologo fatto la visita con la dermoscopia, avrebbe capito se avessi avuto l alopecia cicatriziale?
perchè non mi vuole rivedere se non passano prima 3- 4 mesi?

datemi qualche consiglio...grazie
[#1]
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico 8,5k 305 152
Gent.le pz
La prima cosa è la diagnosi, che di solito si raggiunge ragionevolmente con la tricoscopia.Si potranno evidenziare criteri dermatoscopici correlabili per esempio a tricotillomania o ad altre forme patologiche (le più varie ,da funghi a patologie autoimmuni , ormonali ed altro).
In relazione a questo si imposta terapia e follow up.
Consiglio di richiamare per delucidazioni eventualmente il suo dermatologo.
Cordiali saluti dott Giampiero Griselli

Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Brescia,Porto Tolle(RO)

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore sono tornata dal dermatologo e contrariamente ai miei pensieri mi ha trovato molto migliorata, sia per le condizioni del cuoio capelluto, che non è piu arrossato , anche se ancora ha tracce di dermatite, e sia come ricrescita dei capelli.
Mi ha consigliato di continuare la terapia cn menaderm, di cui ho già fatto due applicazioni al giorno per 20 giorni, ora ne devo fare altri 20 con una sola applicazione al giorno e poi utilizzare la lozione gfm.
La mia domanda è...usare ancora un preparato cortisonico, non darà un effetto rebound alla sua sospensione?
Inoltre mi ha consigliato lo shampoo sensinol perchè ho un pò di dermatite seborroica.

ringrazio per la risposta

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio