Utente 119XXX
Ho effettuato l' intervento chirurgico ad un Nevo e ho il seguente referto istologico:
Losanga cutanea di cm 1,2 x 0,97 x 0,7 con lesione piana e pigmentata di cm 0,4 x 0,3
Diagnosi: Reperto di melanoma a diffussione superficiale , con minima componente dermica Grado di clark I Spessore di Breslow 0,16 mm
Modesta reazione infiammatoria di accompagnamento. Lesione completamente escissa

Quali ulteriori accertamenti sono necessari

Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Anzitutto la buona notizia è che si tratta di un Melanoma "sottile" a minimo spessore. E tutto questo è fondamentale in senso prognostico.

Per il resto si deve affidare al suo dermatologo di fiducia per effettuare gli step fondamentali e previsti dalle linee guida internazionali.

Non utilizzi alcun altro riferimento che non quello dello specialista dermatologo che probabilmente già la sta ben seguendo.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 119XXX

Gentilissimo Dott. Laino,

La ringrazio per la risposta, ho consultato il chirurgo che mi ha effettuato l' intervento ed è anche dermatologo e mi ha detto che non devo fare nessun altro controllo ed a settembre controllare se vi sono modifiche a dei nevi che ho o se ne sviluppo altri .

Lei cosa ne pensa e che cosa sono gli step fondamentali previsti delle linee guide.

Grazie e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non so quale sia stao l'iter che le è stato già praticato: ogni paziente con melanoma diagnosticato ad esempio deve essere sottoposto ad allargamento dei margini di resezione chirurgica; poi in base allo spessore di breslow (nel suo caso 0.16mm) si procede secondo schemi prestabiliti; il suo caso di solito rientra in uno schema semplice (ecografia dei linfonoodi regionali e iuxtaregionali ad esempio) e follow up semestrale salvo nuove disposizioni; in seguito potranno essere disposti altri accertamenti

A volte ad esempio quando la diagnosi è quasi certa o clinicamente accertata, si procede all'esecuzione di una resezione già comprensiva dei margini di resezione; questo è solo un esempio per significare che da questa sede non si può dare giudizi (e di regola non si deve mai fare) su di un caso specifico; si fidi e si affidi ai suoi curanti che sicuramente bene stanno operando.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 119XXX

entilissimo Dott. Laino
la ringrazio della sua risposta, l' iter da me praticato è stato effettuato un solo intervento chirurgico con l' asportazione del nevo in questione , dopo aver ricevuto l' esame istologico son andato da dermatologo nonchè chirurgo è mi ha detto che sono stato fortunato a scoprirlo in quello stadio e non devo fare nessun altro accertamento per tale melanoma in questione.
Mentre da quello che ho capito dalla sua risposta è sempre opportuno fare dei check
NB non ho fatto successivamente nessun allargamento dei margini di resezione, perchè secondo il chirurgo per come è scritto nel referto istologico " Lesione completamente escissa " non è necessario.

E' opportuno consultare un' altro dermatologo ???

Mi scusi della mia insistenza, grazie mille e cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La lesione completamente escissa NON elimina il dovere di effettuare l'allargamento dei margini di resezione previsto nei protocolli internazionali e prevista che deve essere effettuata per ogni tipo di melanoma; anche per i melanomi a minimo spessore.

Torni comunque a chiarirsi con i suoi medici come già le ho asserito : è necessario comprendere meglio la sua situazione e certo non si può fare da questa sede.


cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it