Utente 472XXX
Salve dottori sono un ragazzo di 27 anni con una diagnosticata ipercolesterolemia familiare. Sono attualmente in trattamento con Totalip da 10 mg,da circa 4 anni ormai,che mi hanno abbassato notevolmente il colesterolo,da 380 della prima analisi al valore di media di 200.Volevo chiedere informazioni riguardo le ultime analisi poichè ho notato un paio di valori alterati e quello che mi preoccupa di più è la glicemia:
Glicemia 110 (70-115)
Colesterolo Totale 203 (max 200)
Hdl 60
Ldl 115 (<130)
Trigliceridi 142 (fino a 175)
GOT-AST 28 (fino a 38)
GPT-ALT 53 (fino a 41)
CPK 174 (<174)
Volevo chiedere se devo preoccuparmi maggiormente per quanto riguarda il valore della glicemia,perchè ho letto che un valore di 110 è da considerarsi pre-diabete,e tenendo conto che ultimamente ho notato una maggiore minzione.Inoltre volevo sapere anche se gli altri valori alterati come il GPT-ALT siano da considerarsi preoccupanti oppure in linea con l'assunzione della statina.
Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
dal suo quadro lipidologico si evince un buon controllo esercitato dalla Atorvastatina con rientro nella norma dei parametri alterati:
in particolare il valore del suo HDL è in area "protettiva" e LDL ampiamente sotto la soglia di rischio.
I trigliceridi vanno sempre effettuati dopo 12 - 13 ore di digiuno e comunque risentomo beneficamente della attività fisica intesa come movimento: camminare, andare in bicicletta, passeggiare almeno un'ora al giorno e quant'altro.
Per quanto attiene alla sua glicemia un singolo valore basale di 110mg/dl non può essere considerato prediabetico.
E' piuttosto necessario che il suo curante le prescriva il dosaggio della Emoglobina Glicata, che fornisce la reale misura del controllo glicemico nei due mesi precedenti al prelievo e del C peptide che valuta la funzionalità pancreatica endocrina di tipo beta insulare.
Solo se vi sia una alterazione di questi esami si procede con una curva da carico.
Stia pure tranquillo.
Cari saluti.
Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Dottore innanzitutto la ringrazio per la celere risposta. Quindi posso stare tranquillo per quanto riguarda quei valori,anche per il GPT-ALT? Per il resto porterò all'attenzione del mio curante i controlli che mi ha indicato. Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve.
I valori mossi della transaminasi ALT possono essere ascritti alla statina ma non sono tali da richiedere l'interruzione della terapia.
Tale eventualità si considera per un aumento dei valori stabile x 3 volte rispetto al valore massimo del range di riferimento (nel suo caso 123 mg/dl).
Stia pure tranquillo.
Cari saluti.
Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 472XXX

Grazie di nuovo per il prezioso consulto.
Saluti

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla.
Saluti anche a lei.
Caldarola.