Utente 418XXX
Salve operata nel 2017 x un k alla mammella e sono in cura con la terapia ormonale, ho 41 anni faccio un inibitore dell aromatasi, exemestane all inizio della terapia ho fatto densitometria ossea e avevo a livello lombare score -1,3 Ora invece ho rifatto densitometria e ho un valore sempre lombare score -2.3 a livello femorale lo score e -0,3 Il fisiatra mi ha detto di fare il priola,in quanto ho iniziato con il binosto ma secondo lei è meglio fare questo farmaco in quanto il binosto mi aiuta poco e visto che devo fare la terapia x altri 3 anni ,siccome ho letto che appena si sospende il farmaco ce il rischio di un aumento di fratture ,e che puo venire la necrosi delle ossa mascellari io ho un impianto dentale da diversi anni,mi chiedo ma non è che l impianto dei denti mi viene giù? Ogni 6 mesi faccio visita dentistica ,questo farmaco mi sembra pericoloso però so che mi serve x evitare fratture faccio sport walking mi chiedo se ci sono sport che aiutano l osso
Vorrei un confronto x capire se ne vale la pena fare il farmaco È come farmi seguire, e corretto x l osteoporosi farsi seguire dal fisiatra o meglio l endocrinologo?
Grazie

[#1]  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
4% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2018
Gentile Signora,

Il denosumab ha un rischio molto basso di portare ad osteonecrosi delle ossa mascellari, rischio che è nettamente inferiore rispetto ai benefici sulla prevenzione delle fratture.
Può star tranquilla per il suo impianto che non rappresenta controindicazione al trattamento.
Come sport può praticare quello che preferisce, gli unici due che le sconsiglierei sono nuoto e ciclismo in quanto più studi hanno dimostrato che entrambi hanno un impatto negativo sulla mineralizzazione ossea.
Può essere seguita anche da un fisiatra se esperto nel trattamento dell'osteoporosi.

Cordiali saluti.
Dr. Enrico Riccio

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Intanto la ringrazio x avermi risposto, poi le volevo chiedere alla fine del priola mi daranno qualche altro farmaco?
Ho letto che dopo la sospensione ci può essere aumento delle fratture e se gli effetti collaterali sono tollerabili,leggevo spasmi muscolari ecc..
È grazie ancora..

[#3]  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
4% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2018
Generalmente alla sospensione del Denosumab segue una terapia di mantenimento con bisfosfonati orali per evitare l'aumento del rischio fratturativo.
Gli spasmi muscolari sono un conseguenza dell'ipocalcemia che può talvolta insorgere in soggetti trattati con Denosumab, ma anche questo è un evento non frequente.
Affronti con serenità questa terapia, il Denosumab è un farmaco estremamente efficace, comodo e con un rischio di effetti collaterali molto basso.

Cordiali saluti.
Dr. Enrico Riccio

[#4] dopo  
Utente 418XXX

La ringrazio di cuore Dott Riccio..

[#5] dopo  
Utente 418XXX

La ringrazio di cuore Dott Riccio.. la funzione di questo farmaco priola oltre ad arrestare l osteoporosi fa aumentare diciamo la qualità dell osso? Grazie e scusi x le troppe domande

[#6]  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
4% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2018
La terapia che lei fa per il carcinoma mammario, interferendo con la produzione di estrogeni, porta ad una perdita di massa ossea che viene conteobilanciata dall'azione del Denosumab. Questo farmaco migliora la resistenza delle ossa, in particolare le vertebrali e le femorali.
Dr. Enrico Riccio

[#7] dopo  
Utente 418XXX

Dott Riccio le volevo fare una domanda,siccome ho fatto gli esami x il iniziare il prolia tutto bene ,ho solo il paratormone a 73,5 mentre valori normali sono 65,mi devo preoccupare?
Ho letto che i valori di PTH variano durante il giorno e possono verificarsi delle fluttuazioni stagionali dovute alla relazione inversa del PTH con la vitamina D.
Mi può consigliare?il fisiatra dice che va bene ma io penso magari ho un tumore alla paratiroidi
Grazie

[#8]  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
4% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2018
Ha dosato anche la vitamina D? Spesso la causa di livelli leggermente elevati di paratormone è da ricercare in bassi livelli di vitamina D. Una volta corretto il deficit di vitamina D rientra anche il paratormone.
Dr. Enrico Riccio

[#9] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno dott riccio ho 41 anni e nel 2017 ho avuto un k mammella e faccio terapia ormonale ho fatto degli esami x la tiroide xché avevo delle palpitazioni il risultato è
Ft3 3.54 valore normali da 2,17 a 3.34
Ft4 0.83 valori normali da 0.61 a 1.57
Tsh 0.97 valori normali da 0.25 a 5
Secondo lei visto che ce Ft3 un Po fuori range mi devo preoccupare?
Gli ho fatto vedere al mio medico e dice che sono normali anche se questo ft3, i valori variano di laboratorio a laboratorio, e che il valore più importante è il tsh in quando è lui l indicatore della funzione della tiroide,
A febbraio 2019 avevo fatto ecografia tiroide ed è tutto ok ,devo ripetere esami o farò altro?
Grazie