Utente 135XXX
Cari dottori, vorrei descrivervi il mio caso e chiedervi un consulto:
Il 5 settembre di quest'anno vengo colpito da vertigini soggettive.
Medico curante: microser 2 vv al di per sospetta cervicale.Nessun miglioramento.
RX cervicale: Rettifica lordosi, nessun danno, spazi conservati.
Il medico cambia cura: Diclofenac 100 2 vv al di.
Dopo 3 gg le vertigini vanno calando ma rimane una sensazione di sbandamento.
Al 5 giorno mi rendo conto di aver braccia e gambe addormentate.
Interrompo Diclofenac.
Visita fisiatra: alla vista della radiografia mi chiede se ho
avuto un incidente in macchina, alla mia risposta negativa
lo specialista (in ortopedia e fisiatria) ipotizza sia un individuo teso
e con una certa rigidità muscolare.
Mi chiede RMN Cranio e visita neurologica.
Intanto i sintomi cambiano:
le vertigini sembrano svanire,rimane debolezza braccia,mani e gambe.
sembra che siano infiammati simmetricamente i nervi che vanno dalle spalle a anulare e indice delle mani,
stesso discorso per i nervi che vanno alle rispettive dita dei piedi lungo cosce e gambe.
Avverto formicolii alle dita, fascicolazioni diffuse.
Dolori alle dita di mani e piedi, come punture di spillo,tremore, fame ma una volta a tavola perdita dell'appetito,
qualche volta vista offuscata ma basta sbatter palpebre per far passare tutto,
sensazione di aver come un corpo estraneo nell'occhio,sia dx che sx,mai contemporaneamente.
Visita neurologica:a detta del neurologo PERFETTA.
Trovatomi un po' magro,prescrive esami completi del sangue e delle urine.
Esami nella norma,riporto solo alcuni valori:
Acido Folico: 4.39 ng/ml (rif. 3 - 16)
Vitamina B12: 227.8 pg/ml (rif. 220 - 880)
Emoglobina ( HB ) 13.9 g% (rif. 14.0 - 18.0)
FT3 ( E.C.L.) 5.9 pmo/L (rif. 3.9 - 6.8
FT4 ( E.C.L.) 20.9 pmo/L (rif. 12 - 20)
TSH ( E.C.L.) 2.90 microUl/ml (rif. 0.3 - 4.2)
Il neurologo mi da cura per alzare i livelli della B12 e del folico
2 fiale di b12 al giorno per 20 gg, una pastiglia di folico 7.5 mg al di per 30 gg e mi sconsiglia
la RMN per ora (inutile a suo dire).
Dopo 7 gg avverto un certo miglioramento.
Permane sensazione di debolezza anche al mattino. Si stabilizza come una sensazione di crampi ai polpacci
(leggerissimi), solo 2 volte crampi un po' piu' dolorosi ai quadricipiti femorali.
si stabilizza anche un certo dolore all'altezza dei glutei e delle anche.
Il fastidio principale e' una sorta di insicurezza nello stare in piedi.
Le mie domande sono:
1) i problemi da me accusati, potrebbero essere dovuti al basso livello della B12 e del folico?
( il mio medico dice di no ma il neurologo dice di si )
2) Ho letto che la carenza di B12 causa molti dei sintomi da me accusati e che la cura, prima di far effetto sul sistema nervoso, puo' impiegare anche diversi mesi... e' giusto?
3) dopo quanto rifare gli esami del sangue per valutare miglioramenti?
Grazie, Giovanni F.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Diciamo che i suoi valori di folati e vit B 12 sono ai limiti inferiori e potrebbero dare una sintomatologia come quella da lei accusata. SEgua la cura che le è stata data e ripeta le analisi tra un mesetto o prima se il collega neurologo lo richiede.
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 135XXX

Grazie infinite dottore,

Cordiali saluti