Utente 159XXX
Egregio dottore,
sono una donna di 31 anni e non sto assumendo farmaci, tranne fiale omeopatiche per infiltrazioni agopunturali (ma non ricordo i nomi).
ho effettuato un emocromo assieme all'esame del colesterolo, i quali valori sono risultati perfetti; invece questi sono i valori fuori dalla media nell'emocromo:
globuli rossi 3,74
mcv 99
mch 33,7
rdv 10,4

altri valori nella media ma agli estremi sono:
emoglobina 12,6
ematocrito 37,1
basofili 0,5
basofili v.a. 0,03
creatininemia 0,64
uricoemia 2,9
sodiemia 139


da quello che riesco a capire avrei pochi globuli rossi e sovradimensionati. Le chiedo se potrei essere affetta da anemia perniciosa. Ovviamente appena possibile consulterò il mio medico, ma Le scrivo perchè nell'attesa sono un po' in ansia.
Dei sintomi che ho letto essere tipici riconosco affaticamento e fiato corto, torpore soprattutto alle mani, capogiri. Devo però segnalarle che ho la cervicale curvata al contrario in seguito a colpo di frusta e lombosciatalgia,
Il ciclo mestruale è regolare di circa 4 gg e abbondante solo il secondo.

Ritengo di seguire una dieta variata (quotidianamente assumo frutta e verdura) e assolutamente ricca (anche troppo nonostante il colesterolo sia perfetto) in carne e latticini.

Soffro di meteorismo soprattutto appena alzata e prima di coricarmi, le feci sono spesso galleggianti (metano?). In passato da un esame endoscopico è risultato che ho l'intestino strozzato, più o meno sotto l'ultima costola sinistra, infatti è lì che di solito avverto, quando presente, maggior dolore addominale da gas intestinale. Le dico ciò perchè ho letto che alla carenza di vitamina B12 può esser legata la sindrome nell'ansa cieca, che chiaramente solo sospetto di avere, nessuno me l'ha diagnosticata.

Meno di un mese fa mi sono bruciata due dita ai polpastrelli con un manico rovente ma il tipo di sensazione che ho provato mi ha stupito: brevissima e acuta, poi desensibilizzata e immediatamente due strisce scure sulle parti ustionate ma senza più bruciore.

Altra cosa un po' strana ma non so se rilevante: ultimamente il cibo zuccherato o il pane mi lasciano "un saporaccio" in bocca tanto che mi sto abituando al caffè amaro.

Grazie di cuore per l'attenzione


[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nell'anemia perniciosa c'è un malssorbimento di VIT B 12 per atrofia elle ghiandole gastrica e carenza di secrezione di fattore intrinseco necessario per l'assorbimento della vitamina. L'ematopoiesi è inefficace ed a livello midollare sono presenti megaloblasti ( cellule giganti ) con caratteristiche di "midollo blu" come colorazione. Faccia i di dosaggi di vit B12 e folati e poi di sideremia , ferritina e transferrina; cmq, solitamente nella anemia perniciosa i valori globulari sono ben superiori a 100
Un saluto

A. Baraldi