Utente 168XXX
dopo un contatto a rischio (sesso con rottura del profilatico) ho eseguito tre tests anticorpali con tecnica in chemiluminescenza 3 generazione. In tutti e tre i test stavo assumendo antibiotici + una volta omeoprazen e umna volta xatral abbinati ovviamente all'antibiotico. I test li ho fatti a 106 giorni il primo, a 136 il secondo, e a sette mesi e mezzo il terzo. Sono risultati tutti negativi. La mia domanda è la seguente : Sono definitivi? Possono le medicine alterare il test faccendolo risultare negativo quando invece è positivo? In poche parole interferiscono?Grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Le medicine non alterano nulla ed i test sono superdefinitivi, perchè lo sono già dopo 100 giorni dal fatto
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 168XXX

Gentilòissimo A.Baraldi, la disturbo per sottoporle un ulteriore quesito; quando viene fatto il prelievo del sangue per eseguire il test dell'hiv il sangue prelevato deve essre subito analizzato o puo andare in laboratorio anche il giorno dopo? Mi spiego meglio, quando ho fatto il test presso il reparto di malattie infettive della mia citta ho eseguito il prelievo dopo le 9 del mattino quindi al posto di portarlo in laboratorio la mattina il campione è stato analizzato la mattina seguente e alle 14 mi è stato dato il risultato. domanda ma ilvirus non muore fuori dal corpo dopo poco? Grazie Pino

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non è importante analizzarlo subito o il giorno dopo, gli anticorpi , se ci sono, non scompaiono
Un saluto

A. Baraldi