Utente 195XXX
Salvi Gentili Dottori,
vorrei sottoporvi il mio problema. Tutto cominciò a Dicembre 2010 quando a seguito di un movimento a freddo mi stirai all'inguine. A seguire ho avuto un'epididimite e prostatite curate con 15 gg di ciproxin 500 in concomitanza con Topster. Finita la terapia ho cominciato ad avvisare sintomi di stanchezza, spossatezza apatia ecc ma il mio medico mi ha giustamente prescritto NeoVis per una settimana per riprendermi dalla terapia antibiotica. E fin qui tutto bene. Dopo circa 3 gg dall'inizio del trattamento ho riscontrato dei problemi alla vista e sono andato dal mio medico oculista di fiducia il quale non ha potuto fare altro che dirmi che era dovuto alla debolezza post-antibiotico. Nei giorni seguenti sono andato sempre da lui a controllo e ho elencato i miei sintomi in dettaglio: Forte astenia, apatia, mal di testa, dolori muscolari, problemi intestinali, feci molli, dolori post-evacuazione, lieve bruciore al pene serale, talvolta vertigini e corpi mobili davanti gli occhi. A seguito di tutto ciò mi ha consigliato di effettuare delle analisi di laboratorio di routine e in più di fare la ricerca per il virus Epstein Barr. Le analisi di routine tutte nella norma compresa la Ves (risultato 2). Sono però risultato positivo all'Epstein Barr, vi riporto i risultati EBV VCA IgG 1,70 - EBV VCA IgM 0,22. Il mio medico mi allora prescritto un'ecografia addominale + tiroide (a scopo preventivo). Dall'ecografia risulta: leggero ingrossamento della milza (137mm) e leggero ingrossamento della tiroide e segni di tiroidite cronica (TSH FT1,2,3 tutte nella norma). Adesso, a distanza di 12gg dalla diagnosi mi chiedo: è possibile che sia l'epstein barr il responsabile del mio malessere generale oppure devo cominciare a pensare che sia qualcos'altro e magari più serio? (non vi nascondo che sono un pò ipocondriaco) I miei sintomi che tuttora perdurano fanno parte del normale decorso della malattia? Inoltre la cura a base di NeoVis Plus e ProLife è giusta? (visti i risultati deludenti). Aspetto Vostre risposte e nel porgevi i miei saluti vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Fino a che valori di negatività il laboratorio da le Ig M ?
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 195XXX

Salve dottore purtroppo affianco all'esito dell'esame non sono riportati i range di normalità come nelle altre analisi. Oltre a quello che ho scritto in precedenza c'è scritto solo K10VCAG E K10VCAM affianco alle rispettive voci.
Saluti

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Io penso che le Ig M siano negative, però, deve parlare con il laboratorio per averne la certezza
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 195XXX

Salve dottore, chiedo scusa ma mi sono espresso male.
Risultano positivi soltanto i valori dell'esame IgG pari a 1,70 mentre i valori dell'esame IgM risulta negativo. Il mio medico curante sostiene che un abbassamento delle difese immunitarie a seguito della cura con antibiotico possa aver riattivato il virus e quindi provocarmi tutti i miei sintomi ai quali si sono aggiunti forte astenia ai muscoli degli arti con dolore associato e formicolii ,diarrea, e sporadicamente qualche dolore nel basso ventre sx e dx e in area splenica.
La mia domanda è: la causa di tutto ciò è da attribuirsi al virus dell'Epstein Barr oppure devo cercare la causa del mio malessere in qualche altra patologia? Se sì quali esami mi consiglia?

Saluti.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Dalla mononucleosi è guarito e conserva soltanto le Ig G positive; non penso proprio a relazione con una riattivazione del virus, cosa rarissima. Io credo che nel tempo andrà scomparendo anche questa stanchezza di cui parla
Un saluto

A. Baraldi