Utente 590XXX
Salve vi contatto perchè, ad oggi, dopo aver sentito diversi pareri, non riesco a capire se e come posso avere l'esenzione ticket.
La mia "storia" l'ho già esposta in questo sito per capire se, visto il polimorfismo e le analisi,dovevo assumere o no i medicinali che m'erano stati prescritti(il dubbio era sorto solo perchè sono in cerca di una gravidanza e avevo perplessità al riguardo)e che,poi,ho iniziato a prendere.
Riassumendo, perciò,nel fare gli esami per la trombofilia sono risultata soggetto portatore del polimorfismo C677t del gene MTHFR allo stato eterozigote mentre sono risultata negativa sia per il FattoreV (mutazioni Q506 - H1299R - Y1702C) sia per quanto riguarda la mutazione G20210A del gene della Protrombina. Per quanto riguarda gli esami del sangue "normali" sotto EMOCROMO quelli dell'esame emocromo-citometrico sono tutti a posto tranne la Conc.Hb media eritrocitaria (MCHC) che è 31.9g/dL anzichè 32.0g/dL ; la formula leucacitaria, l'antitrombinaIII, il Beta2 GlicoproteinaI, l'Anticardiolipina, la ricerca anticaugulanti tipo lupus, l'APC-resistasnce, la Proteina C, la Proteina S libera, il Beta 2 Microglobulina rientrano tutti neui range. Solo nella CHIMICA Clinica a differenza dell'OMOCISTEINA e dell'APOLIPOPROTEINA A1 che vanno bene , l'APOLIPROTEINA B è di 41mg/dl quando il range è 60-117 mg/dl.
alla luce di ciò ora assumo 1 volta al giorno Prefolic, 3 volte al giorno, Benexol e 1 volta l'Eskim.
L'ematologo che m'ha prescritto questi medicinali m'ha anche detto che io dovrei avere l'esenzione ticket(RDG020)ma che lui non può farmela mentre avrebbe dovuto darmela il medico patologo del Centro Trombosi della mia città per il quale,però,io non avevo nessun tipo di problema e non avrei neanche dovuto assumere farmaci!
Chiedendo qui su Medicitalia,un vostro collega molto disponibile,m'ha invece detto che era dovere dell'ematologo darmi l'esenzione.
ho cercato d'informarmi,chiedere spiegazioni al Centro Trombosi e la risposta è stata che la regione Liguria ha deciso che il documento per le esenzioni si fa tramite terminale,con un programma creato appunto dalla regione.
Il problema sorge nel momento in cui in tale programma non compare la voce che indicherebbe come causa dell'esenzione il mio polimorfismo; praticamente m'hanno spiegato che il mio polimorfismo non viene contemplato, non rientra nei motivi per l'esenzione e dato che non si può immettere nessuna voce nuova a me non danno l'esenzione. La cosa assurda, da quel che m'hanno riportato, sta nel fatto che se io avessi chiesto l'esenzione solo 5 mesi fa, prima della messa in opera di tale programma, l'esenzione me l'avrebbero data perchè potevano scriverlo liberamente su foglio bianco. Tra l'altro ora solo alcuni medici possono accedere al programma(vedi medico patologo del centro Trombosi) mentre l'ematologo della stesso ospedale no! è assurdo! tanto più che io ha un'amica col mio stesso problema e lei ce l'ha! ora ditemi, come posso fare?da chi altro posso andare?grazie

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Sono dinuovo io a risponderle (il consulto è sulla mia area di specialità). Le posso solo confermare che l'esenzione la può fare anche il Collega Ematologo.
Oppure al centro trombosi non trovano il codice che si addice alla sua patologia? E' difficile che ciò accade viste le numerose manifestazioni patologiche a cui dare un codice specifico, si può adattare quello più affine.
A questo punto se proprio non riesce chieda alla sua amica quale strada ha percorso!
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 590XXX

salve ho aspettato a risponderle perchè mi son voluta informare prima.
Ebbene alla mia amica era stata data l'esenzione prima di 5 mesi fa su carta bianca proprio da quell' Ematologo che ora, a detta sua, non può più accedere al nuovo programma tramite terminale.
Ho provato nel frattempo ad andare in un altro centro trombosi, di un'altra città in un' altra regione (Alessandria, Piemonte) e anche lì ho avuto la stessa risposta!
Lì m'ha visitato un'altra ematologo che mi ha confermato che, come la regione liguria, anche in Piemonte hanno adottato questo programma tramite terminale per redigere il foglio per l'esenzione; in questo programma c'è una finestra con le voci riguardanti le rispettive esenzioni e la mia mutazione non viene contemplata.
Mi ha spiegato che prima era contemplata sotto "malattia rare" ma poi si è riunita, a livello regionale, una commissione per definire cosa potesse rientrare in tale esenzione e cosa no. L'ematologa mi ha spiegato che questo è correlato al federelismo delle regioni in cui, appunto, ogni regione può prendere decisioni autonome per la propria sanità. mah...
Praticamente io ci rientrerei se il polimorfismo sarebbe allo stato omozigote o se, pur avendolo allo stato eterozigote, avessi almeno il dosaggio dell'omocisteina sballato e che risultasse un iperomocisteinemia. Perciò la ringrazio per la disponibilità ma io ci rinuncio perchè mi sembra palese che io abbia sbagliato la regione in cui vivere! ;)

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007

Che dice se si trasferisce in lucania?
Scherzo. La saluto

Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!