Utente 558XXX
Buongiorno.
Le mie patologie certe: Premetto di essere un soggetto allergico, sottoposto a opportuno vaccino da 4anni; di avere asma (allergica e non) che mantengo sottocontrollo con symbicort (da 6 anni) quando mi è proprio necessario(in media 1 dose ogni 2 giorni), e di presentare vitiligine ormai dall'età di 15 anni e che sto curando con terapia UVB (da 10 mesi) e un tempo in associazione al protopic.

Veniamo al dunque: La mia dermatologa mi prescrisse alcuni esami del sangue (eseguiti nel novembre 2007): emocromo completo, apparato endocrino, elettroforesi e immunoglobuline, sottopopolazione linfocitaria e alcuni esami per la presenza di anticorpi(cell.par.gastriche, anti-nucleo, ena screening, anti jo-1, anti u1rnp, rnp70, scl70, anti sm, anti ssa-ssb, anti transglutaminasi, anti centromero) risultati questi ultimi tutti negativi.
Riguardo l'emocromo erano risultati alterati (emoglobina 16.7, ematocrito 51.8 e globuli rossi5.5) e riguardo i globuli bianchi unicamente gli eosinofili.
Per quanto riguarda l'elettroforesi è risultata leggermente più bassa a 7.8 in un range (8.2-13); infine riguardo la sottopopolazione linfocitaria è risultato: linfociti T CD4+(CD3+/CD4+) a 28.4 in un range (35-60) e conseguentemente il rapporto CD4/CD8=0.8. Ometto il resto in quanto tutto nel norma, ma se necessario vi indico anche questi valori.
Tuttavia non mi è stato possibile recarmi dalla dermatologa (IDI - Roma), e neanche parlarle. (la prossima visita è a giugno 2008). Un pò preoccupato riguardo soprattutto la sottopopolazione linfocitaria..(ma non sono soggetto a rischio per Hiv), ho perso un pò di peso(5 Kili), avvertito un pò di problemi digestivi (pancia gonfia) il tutto accompagnato da stress(mal di macchina, università...)..e cosi a dicembre (1/12/2007), durante la visione di un film a cinema sono quasi svenuto. In prontosoccorso ho effettuato esami del sangue(emocromo, ves, glicemia,potassio, sodio, creatininina..ecc) e di questi è risultato alterato soltanto il potassio(poco meno)...mi fu suggerito del polase per 10giorni.
Decido poi il 4/12/2007 di andare a effettuare donazioni: è risultata oltre a emoglobina un pò alta (ma non mi stupisco), un'inversione della formula linfocitaria (Neu 37.7, Lin 44.5, Mon 10.6, Eos 6.5)..tutto questo senza aver avuto raffreddori, mal di gola o cose simili. In ogni caso rimandato: per le donazioni se ne parla ad anno nuovo.
Mi ripresento il 22/01/2008, rieffettuo le analisi del sangue..e mi risulta di nuovo Neu 36.1, Lin 46.6, Eos 7.7. Quindi di nuovo inversione senza aver avuto raffreddori ma soltanto i continui problemi digestivi (che ad un certo punto sono diventati psicologici)...il medico del centro trasfusionale mi prescrive(dopo aver anche visto le mie vecchie analisi) la VES, PCR,Emocromo, e sottopopolazione linfocitaria..che di fatto eseguo lo stesso giorno ma dopo un'ora forse dal primo prelievo.
Oggi ritiro l'esito: Emoglobina più alta rispetto l'amnalisi eseguita un'ora prima, idem per ematocrito..ma soprattutto Neu 44.1 e lin 38.6, Eos 8.1. Qundi inversione non più presente, ma comunque neutrofili più bassi rispetto alla norma. Per quanto riguarda Ves=7; PCR<3; e per la sottopopolazione linfocitaria di nuovo a distanza di 3 mesi (CD4+ 31.2 più bassi e rapporto Cd4/CD8 a 0.9 anch'esso più basso).
Cosa ne discerne: in genere inversione di popolazione(alle prime ore del mattino e poi stabilizzazione..ma comunque neutrofili un pò sotto la media, e linfociti un pò sopra o cmq al limite massimo); eosinofili(allergia), emoglobina e derivati ai limiti massimi..ma soprattutto i CD4 più bassi.
Che dire? ho letto in giro che l'uso di beta-bloccanti per asma può diminuire il valore ei CD4; La vitiligine è legata ad essi? l'allergia? c'è una qualche correlazione con i disturbi digestivi, con lo stress e posso aggiungere anche un senso di stanchezza alle gambe senza motivi reali? Il pericolo HIV..nonostante non sono a rischio (avendo una ragazza da 5 anni infermiera (che quindi si sottopone a qst controlli ogni anno o meno) e dalla mia parte seguo una vita piuttosto molto fedele) e da escludere??
Gentilissimi dottori..illuminatemi: il mio medico di fiducia non mi sa leggere(purtroppo) le anlisi in modo esaustivo.
Resto a disposizione per chiarimenti e dati ulteriori.
Cordiali saluti, grazie e scusatemi se sono stato dilungativo.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

quello che posso dire è che la sua allergia che si manifesta con asma può sicuramente portare ad un aumento degli eosinofili che sono in diretta correlazione con fenomeni allergici. Per quanto riguarda l'inversione del rapporto CD4 CD8, non ritengo, assolutamente, e lo dico per tranquillizzarla, che si possa mettere in relazione a virus HIV, ma piuttosto ad una lieve depressione del sistema immunitario. . Riguardo fattori di stress questi possono sicuramente incidere sull'immunità causando anche fenomeni di depressione di questa. Io credo che la sua situazione debba essere affrontata su due fronti: da una parte quello organico ( dermatologo immunologo, pneumologo, ) e dall'altra quello psicologico che è allo stesso modo importante e le consiglio di rivolgersi a queste figure mediche per una completa diagnosi e tarapia. Sarebbe anche opportuno uno studio della tiroide sempre per escludere eventuali problemi autoimmuni. Se la visita presso la sua dermatologa è ancora lontana , se lo desidera, può porre il quesito riguardante il problema dermatologico direttamente nella specializzazione dermatologia ed i dermatologi del sito le risponderanno. Un'ultima cosa: si faccia richiedere anche dal suo medico di famiglia, naturalmente con il suo accordo, la richiesta della ricerca anticorpale per virus comuni ( EBV, CMV ecc. )
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 558XXX

Grazie ..dottore per avermi risposto. Riguardo lo studio della tiroide..sono stati effettuati esami del tipo Tsh, Free T3/T4, anticorpi antitireo globulina..risultati tutti nella norma. Riguardo il problema vitiligine..di per certo che è ereditaria purtroppo.
Ultima cosa: una diminuzione dei Cd4 (che persiste nel tempo almeno dalla prima analisi effettuata) a cosa potrebbe essere legata? è possibile sia legata alla somministrazione del vaccino anti allergico (magari in dosi sbagliate nel tempo), e/o alla somministrazione di cortisonici per asma? E riguardo l'inversione Neutrofili/Linfociti (anch'essa ripetitiva)....?
Accetto (appena sono un pò più libero), il suo consiglio nell'effettuare la ricerca dei virus comuni, e nel porre i miei dubbi nella sezione di dermatologia. Cordiali saluti e ringraziamenti