Utente 242XXX
Salve a tutti, mio padre soffre di policitemia e circa 3 mesi fà ha iniziato ad avvertire un dolore addominale acuto e un senso di nausea costante. In ospedale i medici hanno fatto tutti gli esami possibili ma non sono riusciti a veder nulla, hanno potuto solo ipotizzare la presenza di un'ostruzione intestinale e dunque, dopo un mese di estrenuante attesa in cui si e ridotto quasi pelle e ossa e dopo aver subito varie trasfusioni, lo hanno operato per rimuoverla. In seguito all'intervento sembrava che il problema fosse risolto e invece si ritrova ancora con un forte senso di malessere, nausea e gonfiore allo stomaco. Non riesce a mangiare e ha ancora bisogno di trasfusioni. Le analisi di ieri hanno rilevato la presenza di cellule cancerose nel sangue, gli è stata fatta la TAC ma non è stata riscontrata nessuna massa tumorale quindi mi sono chiesto se sia possibile che abbia la leucemia come naturale decorso del trattamento per la policitemia.
Spero che qualcuno possa darmi un'indicazione...in tal caso lo ringrazio già da ora

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Le analisi di ieri hanno rilevato la presenza di cellule cancerose nel sangue...

Cosa vuol dire? Sono blasti?
Dovrebbe essere più preciso.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!