Utente 210XXX
Buonasera,
Il ginecologo mi ha prescritto nuvaring in modo continuativo per una endometriosi ormai al IV stadio. Le premetto che facendo gli esami per la trombofilia sono risultati MTHFR C677T eterozigote
MTHFRA1298C etrerozigote
FATTORE V LEIDEN normale
FATTORE II protombina normale
fattore V R2 normale
FATTORE XIII eterozigote
beta-fibronogeno eterozigote
PAI-1 S 4G/5G
ANTIGENE PIASTRINICO 1a/1b
apolipoproteina b-100 normale
P-proteina C 117 valori compresi tra 70 e 300
P-proteina S 70 valori compresi tra 62 e 300.
colesterolo 280
Assieme al farmaco suddetto mi ha prescritto aspirinetta 2 volte a settimana e levorfolin .
Leggendo il bugiardino del nuvaring c'è scritto che non si deve usare se si è sofferto di emicrania aura, ma purtroppo io ne soffro anche se non frequentemente. Posso comunque prendere nuvaring o devo prendere qualche altro farmaco per scongiurare qualche problema tromboembolico?Le aggiungo che ho anche una miopia elevata e la mia retina é come se avesse 20 anni di più e quindi un problema di tipo circolatorio potrebbe danneggiarla. La ringrazio fin da ora per la pazienza e la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Così a distanza non possiamo fare terapia nè diagnosi, ne deve parlare con il suo ginecologo facendo presente questo discorso dell'emicrania
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Sicuramente ne parlerò con il ginecologo, ma se vi ho chiesto un parere mi aspettavo almeno una risposta. Credo la distanza di cui lei parla sia la medesima di ognuno, che vi chiede cortesemente un opinione . Grazie lo stesso-

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, mi spiace che non sia rimasta soddisfatta della risposta. Il punto è che il consulto via internet non può essere impostato su trattamento terapeutico ( quale farmaco prendere e quale no ) e/o su diagnosi, per un motivo fondamentale e cioè che non c'è una visita e conoscenza diretta del paziente, avviene tutto a distanza. Sicuramente, invece, si può trattare una qualsivoglia patologia in termini generali e valutare esami strumentali e non, o dare consigli, in merito ad una patologia, sempre senza entrare nel merito delle scelte terapeutiche. Quanto detto non sono scelte dello staff di Medicitalia ma rispondono a criteri di deontologia professionale e medico legale. Detto questo posso aggiungere che tra le controindicazioni del Nuvaring c'è proprio l'emicrania con aura, per cui , se lei soffre di questa patologia, sarebbe opportuna una rivalutazione del suo ginecologo sull'utilizzo di questo farmaco ed è per questo che la invito a parlarne con lui.
Un saluto

A. Baraldi