Utente 194XXX
Gentili dottori,
circa un mese fa, toccandomi per caso sotto l'orecchio destro ho sentito una ghiandolina (che sento normalmente anche sotto l'orecchio sinistro) un pochino più grande rispetto a quella controlaterale. Dopo due o tre giorni ho avuto un fortissimo mal di gola con raffreddore e tosse, nello stesso periodo ho avuto una piccola afte sempre nella parte destra della bocca, e in più, mi sono "tormentata" con le unghie il padiglione dell'orecchio destro, in quanto soffro di dermatite seborroica...e questo strofinare per togliere la pellicina secca che si formava, ha provocato la formazione di una crosticina.
Ultimamente mi sono accorta di serrare fortemente i denti, sia di giorno che di notte, ho una malocclusione dentale e l'articolazione temporo-mandibolare che ogni tanto scrocchia fortemente (a volte anche dolorosamente).
Questa premessa per completezza di informazioni.
Mi sono fatta visitare dal mio medico di base dopo una decina di giorni dalla scoperta di questa ghiandolina un pò ingrossata, il dottore non ha trovato niente alla palpazione.
Ho insistito per fare un'ecografia, riporto l'esito:

Ecografia collo per linfonodi
Non adenopatie latero-cervicali.
A carico della ghiandola parotidea di dx, supero-posteriormente, ed a livello polare inferiore della parotide controlaterale si segnalano due formazioni nodulari ipo-anecoiche rispettivamente di circa 1 cm. e di 3,5 mm. da riferire in prima ipotesi ad adenopatie intraghiandolari.
Si consiglia terapia anti-infiammatoria e successivamente controllo Etg a scopo comparativo.
Oggi sono al dodicesimo giorno di cura, sto prendendo Flaminase da 30 mg due volte al giorno ma non ho notato differenze.
La cosa che ho notato invece già da prima che cominciassi ad assumere l'anti-infiammatorio, è che questa ghiandolina la sento a volte più piccola e a volte uguale, nel corso della stessa giornata.
Non è dolente.
Sono stata anche da un otorino due giorni fa e guardando l'eco mi ha rassicurata, dice che sembrano linfonodi di tipo infiammatorio, alla palpazione neanche lui sente niente di che.
Mi ha fatto una visita approfondita da cui è emerso che ho il setto nasale deviato, dal colore della mucosa del naso sono un soggetto allergico (sono allergica al nichel), ho una faringite cronica da far paura (non ho le tonsille) e in più ho l'articolazione mandibolare che scatta parecchio, oltre alla malocclusione.
Mi ha consigliato cure termali, un vaccino da fare da ottobre a marzo ogni anno e altri consigli di tipo igienico-alimentare.
Mi ha anche consigliato di ripetere l'eco dopo un mese dalla prima e non dopo 15 giorni come consigliato dall'ecografista.
Poi ci risentiamo per confrontarle.
Il fatto è che quando ho cercato su Google adenopatie e linfonodi ingrossati sono arrivata sempre e solo a linfomi e leucemie...e coincidenza, da quel momento mi sento alcuni sintomi, ogni tanto mi viene da grattare dappertutto...cosa ne pensate?
E cosa significa ipo-anecoico?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lasci stare linfomi e leucemie !!! Si tratta soltanto di linfonodi lievemente ingranditi e reattivi per lieve infiammazione. Segua i consigli dell'otorino ma stia tranquilla
Un saluto

A. Baraldi