Utente 123XXX
Buongiorno, ho 37 anni circa un mese fa mi sono accorto di avere due linfonodi ingrossati a dx e sx collo sotto mascellari molto doloranti e mobili. Ho preso qualche antinfiammatorio poichè ero in cura dal dentista, per problemi ai denti sia nell'arcata inferiore che superiore e di conseguenza ho legato l'aumento dei linfonodi ai miei problemi dentari. I linfonodi sono ancora li molto mobili ma indolenti al tatto. Il dentista dove sono in cura ha ipotizzato che essendo i linfonodi sia a dx che sx non potevano essere dovuti alle devitalizzazioni dei denti ma ad un processo infiammatorio della bocca o gola. Ha notato che erano presenti nel cavo orale delle afte e io ho riferito che effettivamente durante la comparsa dei linfonodi avevo avuto problemi di diverse afte nel cavo orale che sono regredite (mi è capitato altre volte) ma i linfonodi sono ancora la. Lunedi andrò a visita dal mio curante per un consulto. Secondo il vostro parere devo procedere con esami specifici di controllo, sono preoccupato perche anche se non ho notato aumento i linfonodi sono ancora li e purtroppo da uon ipocondriaco li lego a malattie preoccupanti.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ritengo che si tratti di problemi infiammatori anche per i problemi dentali; valuti con il suo medico l'esecuzione di un'ecografia , ma stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 123XXX

Ho effettuato la visita con il mio medico curante che ha confermato quanto detto da lei nella risp. precedente. Ha notato uno stato infiammatorio delle pareti della bocca da curare con cortifluoral e la dimensione dei linfonodi a suo parere non richiede indagini ecografiche vista la mobilita e le dimensioni.
A suo parere un eco sarebbe ugualmente utile?
La ringrazio buona giornata
Giuseppe

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Visto che c'è stata una valutazione diretta del suo medico può fare a meno dell'ecografia
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 123XXX

Buongiorno dottore volevo informarla circa l'evoluzione dei linfonodi. Purtroppo ancora sono li a volte in coincidenza con stati infiammatori della bocca (comparsa di afte) crescono e son doloranti poi regrediscono. Da ieri ad esmpio sono leggermente aumentati e quello di dx sotto il dente che ho ancora in cura e dolente. A sinistra lateralmente alla arcata dentaria e comparso un linfonodo di pochi mm dolente e molto mobile. Inizio a preoccuparmi visto che non tendono a sparire completamente. Il dentista tende ad associare il problema alla cavita orale e alle afte ma non vorrei sottovalutare il problema. La scorsa volta ho dimenticato di informarla che a destra nel collo, ho una serie di linfonodi da oltre 3 anni evidenti al tatto controllati tramite eco che non sono scomparsi e non sono aumentati. Cosa pensa lei dottore?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La presenza di stati infiammatori nela bocca ( afte ecc. ), insieme a problemi odontoiatrici facilmente porta ad infiammazioni dei linfonodi locali ma non vedo altre problematiche, stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi