Utente 318XXX
Buonasera, oggi ho saputo che le analisi di ricerca gene emacromatosi è risultato negativo.
Premetto che abusavo un pò di alcol e carne rossa. ( bevevo spesso ed ogni giorno, vino -birra e grappa )
Dalle ecografie di giugno il fegato e la milza erano ingrossati, mentre da quelle di agosto la milza si è ridotta, e il fegato è rimasto un pò grasso. Rx torace tutto ok.
Insieme a queste analisi mancano ancora conta piastrinica in camera, striscio periferico, mucoproteine, procalcitonina, ab antipiatrine, ab anti fosfolipidi. ( mi hanno detto però essere negativi )Estrazione dna.

Mentre le ultime analisi risultavano queste:

EMOCROMO:

GLOBULI BIANCHI 5.4 (3.9-10)
NEUTROFILI% 62.6 (37-75)
LINFOCITI% 27.4 (19-48)
MONOCITI% 7.4 (2.5-12.5)
EOSINOFILI% 2.4 (0.5-7.0)
BASOFILI% 0.2 (0.0-2.0)
NEUTROFILI # 3.4 (1.4-7.0)
LINFOCITI # 1.5 (1.2-4.8)
MONOCITI# 0.4 (0.1-7.0)
EOSINOFILI#0.1 (0.0-0.5)
BASOFILI# 0.0 (0.0 -0.5)
GLOBULI ROSSI 4.93 (3.90-5.90)
HGB 15.1 (12.0-18.0)
HCT 44.8 (36.0-52.0)
MCV 90.8 (80-96)
MCH 30.6 (27.0-34.0)
MCHC 33.7 (32-36)
RDW 12.5 (11.5-16.5)
PIASTRINE 122 (150-450) - DA SEMPRE BASSE, MENTRE QUELLE DEGLI ULTIMI GIORNI RISULTAVANO 132
MPV 9.1 (6.8-11.8)
PCT 0.111 (0.150-0.420)
PDW 17.6 ( 8.0-18.0)

FERRO 86 ( 60-140 ) DIECI GIORNI PRIMA INVECE RISULTAVA 145

IMMUNOGLOBULINE IGG 1040 (800-1800)
IMMUNOGLOBULIME IGA 105 (90-450)
IMMUNOGLOBULINE IGM 90 (70-280)
TRASFERRINA 211 (200-400)
PCR 3 (<5)
BETA2MICROGLOBULINA 2.25 (0.81 -2.19 ) DIECI GIORNI PRIMA RISULTAVA 1.89

TSH 1.012 (0.350-4940)
FT3 3.38 ( 1.71 -3.71)
FT4 1.03 (0.70-1.48)
AB-HTG 0.85 (<4.11)
AB-TPO 0 (<6)

HBS AG NEGATIVO
HBS AB 349 (POSITIVO PER VALORI <10)
HCV AB (TEST DI SCREENING) ASSENTI

CEA 1.6 ( NON FUMATORI FINO A 5)
ALA-FETOPROTEINA 1.43 ( NON FUMATORI FINO A 5)

CA 19.9 16.3 (<37)
CA 15.3 26.8 (< 31)
PSA TOTALE 0.702 (<2.800)
FERRITINA ( 540 (28-365 ) DIECI GIORNI PRIMA RISULTAVA 512
FOLTATO II 5.4 (2.7-34)
VITAMINA B12 354 ( 189-883)
ENOLASI NEUROSPECIFICA 17.14 ( 0.00-18.30)

TOXOPLASMOSI IGG 94.3 (< 8.8 IMMUNE )
TOXOPLASMOSI IGM ASSENTI
CITOMEGALOVIRUS IGM ASSENTI
HERPES VIRUS IGG ASSENTI
HERPES VIRUS I IGM ASSENTI
HERPES VIRUS II IGG ASSENTI
HERPES VIRUS II IGM ASSENTI

VCA IGG 144 ( >20POSITIVO )
VCA IGM 10 ( < 20 ASSENTI )

ves risultava 2 , le proteine totali 7.1 ( 6.0-8.0)
ggt 10 (0-50)
fosfatasi alcalina 40( 30-121)
ldh 385 ( 230-450)
ceruloplasmina 20(20-63)

Volevo chiederle di cosa si può trattare. E' possibile sia stato l'alcol?
Attendo con ansia una risposta.
Ringrazio molto.

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
i Suoi esami sono normali, eccezion fatta per la ferritinemia.
Potrebbe essere un effetto dell'abuso di alcolici.
Ne limiti sensibilmente il consumo e ripeta il dosaggio della ferritinemia fra un paio di mesi.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dr. Marchi,
grazie mille della risposta. Ho abbandonato alcol e carne rossa da circa un mesetto ed ho perso 10 kg. preferendo mangiare molto più frutta e verdura e molto succo di carote spremuto. ( A proposito è vero che il succo fresco di carote appesantisce il fegato?). Ho anche eseguito il test di ab anti piastrine ed è risultato negativo. Ora sono in attesa dei risultati dello striscio periferico e conta in camera delle piastrine. Posso stare tranquillo? Tutti questi esami mi hanno messo molta agitazione addosso. Inoltre volevo comunicarle che anche la ricerca del gene emacromatosi è riultati negattivo. E nonostante ciò l'ematologo mi aveva detto di iniziare subito con il primo salasso. Ma se non vi è emacromatosi è necessario il salasso?
Infine volevo chiederle se le piastrine sono relamente così bassi, l'ho sempre avute. E se il valore della BETA2MICROGLOBULINA 2.25 (0.81 -2.19 ) è preoccupante.Grazie ancora e rinnovo i miei più distinti saluti.

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi complimento per la determinazione e spero per Lei che continui in questo modo.

Avevo già detto nel mio intervento precedente che «i Suoi esami sono normali, eccezion fatta per la ferritinemia».
Si può pensare che Lei produca mediamente quelle piastrine, che quella sia quindi la Sua normalità.
La beta2microglobulina è un indice del tutto aspecifico e, così vicino al limite, in assenza di sospetti particolari, non può essere considerato significativo.

Se ammettiamo che il valore della ferritinemia sia correlato al consumo di alcolici (e ad un elevato introito di ferro), si dovrebbe assistere ad una progressiva normalizzazione anche senza ricorrere al salasso (che accelererebbe il processo). In quest'ottica potrebbe piuttosto decidere di farsi valutare presso il Centro Trasfusionale della Sua città per l'eventuale donazione di sangue (se occasionale o periodica, nel caso in cui fosse giudicato idoneo, lo deciderà Lei) .

Saluti,

[#4] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

ringrazio della risposta. Ora sono in attesa dei risultati dello striscio periferico, conta piastrinica in camera, estrazione del dna. Sono molto in ansia. Cosa si potrà scoprire attraverso queste analisi che le analisi eseguite fino ad ora non ci hanno ancora detto?
La saluto cordialmente.

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Penso che non aggiungeranno niente di nuovo.
Stia sereno.
Saluti,

[#6] dopo  
Utente 318XXX

Gentilissimo Dott. Marchi,

le riporto di seguito i risultati delle ultime analisi:

ANALISI MOLECOLARE GENE HFE
W.T PRESENTE
MUTAZIONE V35M -V59M-H63D-H63H-S65C-Q172H-P160DELC-E168Q-W169X-C282Y-W169XQ283P ASSENTI
NON SI EVIDENZIANO MUTAZIONI. SOGGETTO OMOZIGOTE NORMALE WT7WT

ANALISI MOLECOLARE GENE TFR2
W.T PRESENTE
MUTAZIONE E60X-M172K-Y250X-AVAQ594-597DEL ASSENTI
NON SI EVIDENZIANO MUTAZIONI. SOGGETTO OMOZIGOTE NORMALE WT/WT

ANALISI MOLECOLARE GENE FPN1
W.T. PRESENTE
MUTAZIONE N144H - V162DEL ASSENTI
NON SI EVIDENZIANO MUTAZIONI - SOGGETTO OMOZIGOTE NORMALE WT/WT

ANALISI MOLECOLARE GENE FPN1
W.T PRESENTE
MUTAZIONE N144H-V162DEL ASSENTI
NON SI EVIDENZIANO MUTAZIONI. SOGGETTO OMOZIGOTE WT/WT

AB ANTI PIASTRINE ADESI ASSENTI
AB ANTI PIASTRINE RIC. E TITOLO ASSENTI

EMOCROMO:
GLOBULI BIANCHI 5.4 (3.9-10)
NEUTROFILI % 62.6 (37-75)
LINFOCITI % 27.4 (19-48)
MONOCITI % 7.4 (2.5-12.5)
EOSINOFILI% 2.4 (0.5-7.0)
BASOFILI% 0.2 (0.0-2.0)
NEUTROFILI # 3.4 (1.4-7.0)
LINFOCITI # 1.5 (1.2-4.8)
MONOCITI# 0.4 (01.-1.2)
EOSINOFILI# 0.1 (0.0-0.5)
BASOFILI # 0.0 (0.0-0.0)
GLOBULI ROSSI 4.93 (3.90-5.90)
HGB 15.1 (12.0-18.0)
HCT 44.8 (36-52)
MCV 90.8 (80-96)
MCH 30.6 (27-34)
MCHC 33.7(32-36)
RDW 12.5 (11.5-16.5)
PIASTRINE 122 ( 150-450) ********VALORE BASSO*************
MPV 9.1 (6.8-11.8)
PCT 0.111 (1.150-0.420)*********VALORE BASSO**************
PDW 17.6 ( 8-18)
L'ESAME MICROSCOPICO DELLO STRISCIO DI SANGUE PERIFERICO NON EVIDENZIA ALTERAZIONI MATURATIVE E/O MORFOLOGICHE DELLE CELLULE

ANTI BETA2GLICOPROTEINA -1
IGG ASSENTI
IGM ASSENTI

HBE AG NEGATIVO

PROCALCITONINA < 0.05 ( < 0.05 SOGGETTI SANI )

ESAMI IMMUNOEMATOLOGICI

ANTICORPI ANTIPIASTRINE LIBERI ASSENTI
ANTICORPI ANTIPIASTRINE ADESI ASSENTI

Sperando di ricevere quanto prima un vostro pare invio,
Distinti saluti.

[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi pare che sia tutto nella norma, come atteso.
Saluti,

[#8] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,
ma dalle analisi che le ho inviato, quali sarebbero i risultati della conta delle piastrine in camera e dell'estrazione del dna?
Sono presenti?
Ringraziandola ancora.
Buona Giornata.

[#9] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
La conta delle piastrine in camera potrebbe essere implicita nel referto dell'esame microscopico dello striscio di sangue periferico; però in effetti tale risposta non fa esplicito riferimento ad anomalie quantitative.
Ma onestamente, Le ripeto, non riterrei anomalo neanche il dato della conta piastrinica in automazione.

Per quanto concerne il DNA, si rifaccia alle diciture di "analisi molecolare".

Saluti,

[#10] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

la ringrazio molto della risposta.

Dunque cosa mi consiglia di fare ora?

Buona Domenica.

[#11] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Limiti gli alcolici (o si astenga, ancora meglio), limiti il consumo di alimenti ricchi di ferro, ripeta il dosaggio della ferritinemia fra un paio di mesi.
Saluti,

[#12] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

l'alcol non lo bevo più da diversi mesi.
Vorrei sapere se i frullati di carota ( esattamente succo di carota fresco ) possono far male al fegato, perchè ogni mattina per colazione preparo un gran bicchere di carote spemute.
Grazie mille e ringrazio.

[#13] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se non ci mette anche una parte di vodka, starei tranquillo ;-)
Saluti,

[#14] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

ho deciso di rifare l'esame della ferritina per vedere se in questo tempo è abbassato il valore, avendo praticamente abbandonato carne e alcolici.
Oltre alla ferritina, quale esame mi consiglia di fare?
La ringrazio tantissimo e la saluto.

[#15] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gli esami si prescrivono in relazione alle informazioni che si vogliono ottenere.
Se si vuole verificare il decremento atteso sulla ferritina, allora il dosaggio della ferritinemia è l'unico utile.
Saluti,

[#16] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

ecco gli esami distanza di due mesetti:

EMOCROMO:

globuli bianchi: 6.1 ( 3.9-10.0 )
neutrofili : 60 (37 - 75 )
linfociti: 28.4 ( 19-48)
monociti: 8 ( 2.5 -12.5 )
eosinofili: 2.8 ( 0.5 -7.0 )
basofili: 0.8 ( 0.0- 2.0)
neutrofili: 3.7 ( 1.4-7.0)
linfociti: 1.7 ( 1.2-4.8)
monociti: 0.5 ( 0.1-1.2)
eosinofili: 0.2 ( 0.0-0.5)
basofili : 0.0 ( 0.0-0.2)
globuli rossi: 5.07 (3.90-5.90)
hgb: 15.4 ( 12-18)
hct : 45.2 ( 36-52)
mcv: 89.2 ( 80-96)
mch: 30.3 ( 27-34)
mchc: 34 ( 32-36)
rdw: 12.7 ( 11.5 - 16.5)
piastrine : 124 ( 150-450)
mpv: 8.3 ( 6.8-11.8)
pct: 0.103 ( 0.150-0.420)
pdw: 16.7 ( 8-18)


ves: 2 < 15
glicemia 89 ( 60-110)
colesterolo 119 ( 130-200)
trigliceridi 85 ( 35-176)
ferro: 123 ( 60-140)
transaminasi got: 20 ( 0-42)
transaminasi gpt: 17 ( 0-60)
ggt: 5 ( 0-50)

tranferrina: 238 ( 200-400)
beta2microgloblulina : 2.04 ( 0.81 - 2.19)

ths: 1.738 ( 0.350 - 4.940 )
fte: 2.78 ( 1.71-3.71)
ft4: 0.92 (0.70-1.48)

ferrtina: 451 ( 28-365)

Come può notare la ferritina è scesa ma è ancora alta..piastrine sono sempre basse..il colesterolo è basso..

Cosa ne pensa?

Cordiali Saluti.

[#17] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi pare che si tratti di una riduzione significativa, dato che è stata ottenuta esclusivamente attraverso la dieta.
Continui così e ripeta il dosaggio della ferritinemia fra altri due-tre mesi.
Saluti,

[#18] dopo  
Utente 318XXX

Bene, quindi non è necessario alcun salasso?

E per il colesterolo basso?

Mi devo preoccupare..
Saluti.

[#19] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«quindi non è necessario alcun salasso?»
No, però - come Le ho già detto - se vuole può candidarsi alla donazione di sangue. Se dovesse essere giudicato idoneo, aiuterebbe una persona e farebbe calare più rapidamente la ferritina.

«E per il colesterolo basso?»
Il Suo colesterolo va benissimo.

«Mi devo preoccupare..»
E di che?

Saluti,

[#20] dopo  
Utente 318XXX

Benissimo...grazie mille..magari tutti i medici fossero come lei..rasseneranti..senza incutere terrore..

Cordiali saluti e buona serata.

[#21] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

si ricorda di me? Le avevo scritto in merito alla ferritina alta. Ebbene, oggi ho ritirato le analisi, convinto che una dieta senza carne e senza alcol, mi avrebbe fatto avere la ferritina nella norma. Invece la ferritina da 450 dell'ultima volta ( a novembre ) è risalita a 504. Mentre il valore transaminasi got è risultato 43 su un intervallo di 0 -42, mentre transaminasi gpt 50 su un intervallo di 0 - 60. Il ferro nella norma, il colesterolo a 123 mentre l'intervallo è da 130 - 200, i trigliceridi sono nella norma. GGT nella norma, le piastrine come sempre un pò basse. La mia alimentazione attuale è basata su verdura, legumi ( abbastanza frequentemente, ogni settimana ), mangio anche spesso la pizza..frutta...ma alcol e carne zero. Ora sono preoccupato perchè non capisco da cosa dipenda cosa valore della ferritina che ha ripreso ad aumentare.
Attendo con ansia la vostra gentile risposta.
Grazie mille.

[#22] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non c'è una grande differenza tra 450 e 500 e comunque una rondine non fa primavera.
Ripeta il dosaggio senza troppi patemi, in condizioni di benessere, considerando che anche i legumi sono un'ottima fonte di ferro.
Detto questo, anche per non avere eccessive restrizioni alimentari (almeno per questo motivo), La invito a considerare nuovamente la possibilità di candidarsi come donatore periodico di sangue.
Saluti,

[#23] dopo  
Utente 318XXX

Buonasera,
ciò che mi dispiace è che a novembre quando era scesa a 452 ero contento perchè pensavo che abbandonando carne e alcol il problema stava rientrando..mentre oggi mi sono rattristato molto. E mi chiedo se non possa essere qualcosa di più brutto?
Quando era scesa consumavo molta frutta cruda e molti frullati...bevevo di più...mentre da circa due mesetti i frullati non li bevo più...
Inoltre volevo chiederle se l'attività fisica abbastanza intensa possa influenzare il valore della ferritina o della transaminasi got...infatti da 3 settimana ogni giorno vado in palestra..

[#24] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non può essere solo un modesto aumento della ferritina ad indicare la presenza di «qualcosa di brutto».
Mi pare che si stia incaponendo su un risultato che di per sé è scarsamente "interessante".
Saluti,

[#25] dopo  
Utente 318XXX

Quindi cosa mi consiglia di fare?

[#26] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
#22
«Ripeta il dosaggio senza troppi patemi, in condizioni di benessere, considerando che anche i legumi sono un'ottima fonte di ferro.
Detto questo, anche per non avere eccessive restrizioni alimentari (almeno per questo motivo), La invito a considerare nuovamente la possibilità di candidarsi come donatore periodico di sangue».
Al Centro Trasfusionale troverà colleghi perfettamente in grado di gestire le alterazioni (significative e non) della ferritinemia.
Saluti,

[#27] dopo  
Utente 318XXX

Tra quanto tempo consiglia di rifare le analisi?

[#28] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

l'esame della ceruloplasmina e cupremia possono dare le stesse indicazioni?
Le spiego, mi è stato detto di eseguire la cupremia, ma la ceruloplasmina l'avevo eseguita a settembre con il risultato (ceruloplasmina 20(20-63)
Volevo chiederle, se essendo nella norma la ceruloplasmina, è più probabile che anche la cupremia risulti nella norma.
La ringrazio della risposta.
Cordiali Saluti,

[#29] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non deve fare esami a caso. Se vuole davvero una rassicurazione ulteriore, si faccia visitare (e anche in questo senso valeva l'invito per la questione della donazione di sangue).
Un dosaggio che in qualche modo "inverte la tendenza" deve essere preso con le molle, perché può essere influenzato da vari fattori. Può magari rappresentare una ragione per anticipare il controllo successivo, ad esempio a distanza di un paio di mesi.
Nel Suo caso non sono state rilevate alterazioni genetiche, Lei ha smesso di bere, limita l'apporto dietetico di ferro e - soprattutto - sta bene... in una situazione di questo tipo si dovrebbe assistere a una (seppur lenta) tendenza alla normalizzazione del dato della ferritinemia.
Se così non sarà stato, per tranquillità potrà richiedere un'altra visita ematologica. Purtroppo qui, con questi mezzi, si ragiona per linee generali: non è possibile parlare di "Lei", ma solo di un "soggetto con una modesta iperferritinemia".
Saluti,

[#30] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

una settimana fa ho rifatto le analisi, dato che le ultime risalivano a Novembre e la ferritina era scesa a 451...Ho ritirato le analisi e la ferritina è risalita a 504, nonostante io abbia ormai abbandonato carne e alcol da quasi un anno. Mentre il got è risultato a 43 con un massimo di 42. A questo punto 2 giorni fa sono andato dall'ematologo, che mi ha controllato per vedere se avessi linfonodi ingrossati, ma non ha trovato nulla e secondo lui è presente questo deposito di ferro nel sangue dovuto all'abuso di alcol e carne in passato. Come mai a novembre la ferrtina mi era scesa ed ora è risalita allora?
Ad ogni modo, pur dicendo di non preoccuparmi che secondo lui sto bene, mi ha detto di completare l'esame con la cupremia...ma io a settembre avevo eseguito la ceruloplasmina...che rientrava nella norma..ecco perchè le chiedevo se non fossero collegate..cioè avere la ceruloplasmina nella norma vuol dire che è scontato avere anche la cupremia nella norma? O sono distinte?
E poi, perchè la ferritina, non è scesa invece di risalire?
Grazie ancora.

[#31] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il dato della ferritina mi pare che sia già stato commentato anche troppo.
Cupremia e cerulopasminemia sono due dosaggi distinti.
Al Suo posto mi concentrerei sul fatto più importante, cioè la rassicurazione che l'ematologo ha cercato di darLe. Poi, se proprio vuole vedere scendere la ferritinemia con una certa rapidità, deve fare dei salassi o donare il sangue.
Saluti,

[#32] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

e allora se mi devo focalizzare sul fatto di stare bene, perchè l'ematologo ha voluto che eseguissi anche la cupremia?

E se risulta alta?

[#33] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

oggi credevo di ritirare le analisi di cupremia ma ancora non sono pronte, mentre erano pronte nuovamente quelle della ferritina, che a distanza di una settimana è scesa a 470. Questa ferritina mi sta facendo impazzire. Come mai scende e sale, scende e sale? Se c'è questo deposito di ferro, come mai il ferro risulta nella norma? E volevo chiederle, se la cupremia risulta alta, cosa vorrà dire? Dallo striscio periferico, non sarebbe venuto fuori qualcosa?
Mi faccia sapere per favore. La ringrazio.

[#34] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Per quanto riguarda la cupremia, immagino che il collega ematologo voglia dimostrare oltremodo - ottenendo un valore normale - che il "problema" riguardi esclusivamente il valore della ferritinemia.
La ferritina esprime grossolanamente il "deposito" di ferro nell'organismo, ma come Le ho già detto non lo fa in maniera specifica, dal momento che si può ritrovare alterata in numerose condizioni croniche (steatosi compresa) e non.
Mi pare che abbia già fatto tutte le valutazioni utili per una ragionevole rassicurazione e continuare a seguire l'andamento della ferritina (senza patemi!) sembra il comportamento più corretto.
Siamo giunti al 34° post (!) continuando sostanzialmente a dirci sempre le stesse cose. Non credo che riuscirò a spiegarmi in altre maniere, né verosimilmente avrò altro da aggiungere.
Cordialmente,

[#35] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,
La ringrazio per le sue parole che mi calmano.
Un'altra domanda me la permetta: dallo striscio periferico, dall'estrazione del dna, o elettroforesi proteica.. se avessi un linfoma, sarebbe venuto fuori in qualche modo con questi esami..soprattutto dallo striscio periferico?

La ringrazio ancora.

[#36] dopo  
Utente 318XXX

Gentile Dott. Marchi,

la voglio aggiornare: la cupremia è risultata 108 ( valori 60-140 )
Non ho cataratta, ho eseguito anche visita oculistica.

[#37] dopo  
Utente 318XXX

Gentilissimo Dott. Marchi,

vorrei aggiornarla circa la mia situazione.
Questa mattina mi sono recato in ospedale per effettuare il prelievo e quindi iniziare a fare la donazione. Il primario del reparto mi ha detto che serviva la carta dell'ematologo nella quale certificava la necessità di fare la donazione. Il giorno prima, invece, mi avevano detto tutt'altro.
Spazientito, mi sono recato ad un altro ospedale, dove invece mi hanno deriso dicendomi che chi come me, ha le piastrine basse non può assolutamente fare donazioni..altrimenti le piastrine scendono ancora...mi chiedo se è vera questa cosa...
Attendo con ansia una vostra gentile risposta.
ps mi hanno consigliato, invece di fare la prova del palloncino per scoprire un eventuale virus allo stomaco che mi fa abbassare le piastrine...e poi altri esami..
che fare? E' vero che non posso donare il sangue per via delle piastrine basse?
Hanno dato del ''pazzo'' al primario che mi consigliò di eseguire le donazioni.

[#38] dopo  
Utente 318XXX

Gentilissimo Dott. Marchi,

vorrei aggiornarla circa la mia situazione.
Questa mattina mi sono recato in ospedale per effettuare il prelievo e quindi iniziare a fare la donazione. Il primario del reparto mi ha detto che serviva la carta dell'ematologo nella quale certificava la necessità di fare la donazione. Il giorno prima, invece, mi avevano detto tutt'altro.
Spazientito, mi sono recato ad un altro ospedale, dove invece mi hanno deriso dicendomi che chi come me, ha le piastrine basse non può assolutamente fare donazioni..altrimenti le piastrine scendono ancora...mi chiedo se è vera questa cosa...
Attendo con ansia una vostra gentile risposta.
ps mi hanno consigliato, invece di fare la prova del palloncino per scoprire un eventuale virus allo stomaco che mi fa abbassare le piastrine...e poi altri esami..
che fare? E' vero che non posso donare il sangue per via delle piastrine basse?
Hanno dato del ''pazzo'' al primario che mi consigliò di eseguire le donazioni. Nel frattempo mio marito ha eseguito nuovamente la ferritina, le transaminasi e ldh. La ferritina risulta sempre intorno alle 490, le transaminasi e ldh, rispetto alle altre volte sono risultate alte.

Premetto che mio marito ha iniziato da un pò di tempo diverse attività fisiche che direi abbastanza intensi. Può essere il motivo per cui i valori sono aumentati?

La ves è nella norma con valore 2
Le piastrine sempre basse..anzi leggermente più basse del solito.

Colesterolo e glicemia ok
Trigliceridi ok
Ferro a 109..nella norma
Beta2microglobulina ok
Ferritina alta a 498...ma si aggira sempre in questi valori
Ggt ok nella norma

Ciò che desta la mia preoccupazione sono:

Ldh: 498 - i valori di riferimento sono tra 230 e 450

Got: 69 - i valori di riferimento sono 0 e 42

Gpt: 120 - i valori di riferimento sono 0 e60

Per favore mi dica cosa ne pensa e se è possibile sia stata l'intensa attività fisica a far alzare questi valori. Nell'anno scorso erano tutti nella norma le transaminasi e l'ldh.

Subito dopo queste analisi ha rifatto una ecoaddome con questo risultato:

'' FEGATO DI DIMENSIONI NEI LIMITI DELLA NORMA, AD ECOSTRUTTURA MODICAMENTE IPERECOGENA PER LIEVE EPATOSTEATOSI ED INDENNE DA LESIONI FOCALI. COLECISTI ALITIASICA, VIE BILIARI NON DILATATE. MILZA NEI LIMITI DELLA NORMA. PANCREAS NON ESPLORABILE PER SOVRAPPOSIZIONE METEORICA. RENI IN SEDE E REGOLARI PER SPESSORE PARENCHIMALE SENZA SEGNI DI IDRONEFROSI. VESCICA A PARETI NETTE E LUME LIBERO. PROSTATA NEI LIMITI DELLA NORMA. CAVITA' PERITONEALE LIBERA DA VERSAMENTO. NON GROSSOLANE LINFOADENOPATIE.''

Mi faccia sapere al più presto. La ringrazio molto.