Utente 282XXX
Salve, vorrei gentilmente sapere se un prelievo venoso può modificare il cpk per il quale lo stesso è stato fatto. Infatti, l'infermiera addetta a ciò, dopo aver tentato invano di prendere la vena con movimenti alquanto dolorosi, vi è riuscita solo al 2° tentativo.
Il risultato è stato cpk a 428. Preciso che facevo uso di statine che ho sospeso agli inizi del mese di agosto. Da allora il risultato oscilla tra 220 e 428 (max) appunto.
In attesa, porgo distinti saluti e ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No non dipende dal prelievo venoso. Oltre all eventuale uso di statine il valore del CPK varia molto a seconda della massa muscolare ( una persona di 50 kg avra un CPK minore ad una persona di 100 kg, in relazione alla massa muscolare)
Ripeta l esame
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 282XXX

Grazie Dr Cecchini, aggiungo che ho 49 anni e sn in forte sovrappeso, assumo bisoprololo 3.75 e Giant per la PA, cardirene 0.75, e ziloric 300 la sera. Ho una leggera ischemia in infero lat. apicale (3%), prova da sforzo negativa e nessun dolore. Soffro di dolori cervicali ed ho problemi alla cuffia dei rotatori alla spalla sx.
Sia la PA che il colesterolo sono nei valori normali, la mia preoccupazione è il cpk.
Ah, abito al 4 piano senza ascensore che faccio almeno 2 volte al dì.
In attesa porgo distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
leggera ischemia infero laterale apicale 3% sono termini che non hanno alcun significato.
Se davvero avesse ischemia alla sua giovane eta' dovrebbe eseguire una coronarografia. Lo Zyloric e' un farmaco molto pericoloso per il midollo osseo ed i reni.
Il suo sovrappeso inoltre e' uno dei fattori di rischio piu' importanti e correggibili, dipende solo da lei.
Cordialita'
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza