Utente 348XXX
Buongiorno,
a ottobre dello scorso anno ho fatto un check-up che ha messo in evidenza dei valori sopra la media riguardo i globluli bianchi (14000) e la presenza al tatto di un linfonodo ingrossato sul lato sx del collo. Il medico di base mi ha prescritto un nuovo emocromo con PRC Elettroforesi proteica VES e Ferritina e una eco della regione sottomastoidea.

Di seguito i risultati degli esami:

Le scansioni eseguite hanno mostrato alcune formazioni linfonodali a carico di entrambe le regioni latero-cervicali del diametro variabile da 5 a 16mm. Quest’ultima formazione risulta collocata a destra, quasi in corrispondenza della base del collo.
L’esame esteso alla regione nucale ha mostrato alcuni rari linfonodi di dimensioni subcentimetriche.
Ulteriori formazioni linfonodali del diametro di 16mm (regione mandibolare sinistra) e 7 e 16mm (regione mandibolare destra).
Tali reperti risultano meritevoli di ulteriore approfondimento diagnostico mediante esami di laboratorio, in previsione di eventuale ago-aspirato delle formazioni di maggior significato, sentito il parere del medico curante.



Emocromo completo e formula
Metodica: Contaglobuli
Globuli bianchi 12,64 4,0 – 10,0 migliaia/mmc
Globuli rossi (Milioni/MMC) 4,60 U: 4,5-6,3 D:4,2-5,4
Emoglobina 14,9 U: 14-18 D:12-16 g%
Ematocrito 43,9 U:40-52% D:35-45%
MCV 95,3 77 - 95 fl
MCH 32,3 26 - 32 pg
MCH C33,9 32 - 36 g/dl
RDV 13,0 11,5 - 14,5%
Piastrine 262 150 - 500 migliaia/mmc
Neutrofili 70,1 45 - 70%
Neutrofili V.A. 8,86 2,00 - 7,50
Eosinofili 3,2 1 - 4%
Eosinofili V.A. 0,40 0 - 0,50
Basofili 0,2 0,5 - 1%
Basofili V.A. 0,03 0 - 0,20
Linfociti 20,6 20 - 45%
Linfociti V.A. 2,59 1,00 - 4,00
Monociti 5,9 2 – 8%
Monociti V.A. 0,75 0,20 – 1,00

Protidogramma con Protidemia
Metodica: Elettroforesi Capillare
Proteine totali 6,57 6,6 – 8,7 g/dl
Albumina 63,5 55,8 – 66,1%
Alfa 1 3,8 3,1 – 5,6%
Alfa 2 13,1 7,1 – 11,8%
Beta 1 5,0 4,7 – 7,2%
Beta 2 4,2 3,2 – 6,5%
Gamma 10,4 10,3 – 18,8%
Rapporto A/G 1,74 1,10 – 2,40

VES 10,00 Uomo < 15 / Donna < 20
Metodica: Eritrosedimentazione

Proteina C.R. (Quantitativa) 0,05 0 – 0,5 mg/dl
Metodica: Turbidimetria
Ferritina (ECL) 105,30 Uomo 22 – 320 ng/ml
Metodica: Elettrochemiluniscenza Donna 10 – 290 ng/ml


Elettroforesi delle Sieroproteine
Frazioni % Int. Rif.% g/dl Int. Rif. g/dl
Albumina 63,5 55,8 – 66,1 4,17 4,02 – 4,76
Alfa 1 3,8 3,1 – 5,6 0,25 0,21 – 0,35
Alfa 2 13,1 7,1 . 11,8 0,86 0,51 – 0,85
Beta 1 5,0 4,7 – 7,2 0,33 0,34 – 0,52
Beta 2 4,2 3,2 – 6,5 0,28 0,23 – 0,47
Gamma 10,4 10,3 – 18,8 0,68 0,80 – 1,35

A/G 1,74 (Rif.: 1,10 – 2,40) Proteine Totali 6,57 g/dl

Sono un uomo di 37 anni, non bevo e fumo 15 sigarette al di. I linfonodi, i valori dei globuli bianchi, dei neutrofili e dell'Alfa 2 possono essere ricondotti al fumo stesso?
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Prof. Francesco Zinno

24% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
Concordo con il consiglio del medico che ha effettuato l'ecografia.
Per quanto riguarda gli esami, sarebbe la considerare la valutazione microscopica degli elementi cellulari e una tipizzazione cellulare.
Ovviamente tutto va supportato, in particolare l'eventuale ago-aspirato, dalla valutazione clinica dei linfonodi.
Il fumo, di per se dannoso, non incide sui valori da lei citati, in quanto tutti indici di infiammazione
Francesco Zinno

[#2] dopo  
Utente 348XXX

Gentile Dottore,
la ringrazio per la risposta. Ad onor del vero, il linfonodo presente nella zona sx del collo è presente da diverso tempo e, a causa di mia una scarsa conoscenza della materia, ho sempre pensato potesse essere un indurimento muscolare anche in virtù della posizione in cui si trova.
Ho chiesto se l'alterazione dei valori potesse essere derivata dal fumo, perché questa è stata la risposta che mi è stata data a seguito di una verifica specialistica dei risultati dell'emocromo e dell'ecografia che mi ha lasciato un po' interdetto. Aggiungo che durante tale controllo, l'ulteriore presenza di due linfonodi ben definiti e non doloranti sotto entrambe le ascelle è stata attribuita all'uso del deodorante. Sempre in tale occasione è stata misurata l’ossigenazione del sangue con il pulsossimetro ed il risultato è stato pari a 95,6%.

Grazie ancora per l'interessamento

Cordiali saluti