Utente cancellato
Salve, Sono un ragazzo di 21 anni.
Vi scrivo perché è da circa 25 giorni che sono molto preoccupato.
Durante un periodo di studio intenso (con postura del collo non comodissima e aria condizionata annessa e dopo una rasatura dei capelli), palpandomi la sede laterocervicale ho potuto apprezzare una formazione sensibile al tatto, non visibile.
Dopo 3 giorni sono andato a fare un’ecografia del collo da un endocrinologo, con tale referto:

''La formazione segnalata dal paziente presente in sede nucale, è una formazione ipoecogena di 8,8mm con centro germinativo e polo vascolare riferibile a linfonodo reattivo privo di caratteri patologici. In sede laterocervicale si apprezza una seconda formazione ipoecogena riferibile a linfonodo reattivo.''

L’endocrinologo mi ha detto di stare tranquillo, e che il linfonodo gonfio poteva essere causato dalla rasatura dei capelli o dall’aria condizionata.

Non contento mi sono recato a fare un emocromo con formula:

LEUCOCITI 5.92 (4.20-9.00)

ERITROCITI 5.27 (4.50-6.10)

HGB-EMOGLOBINA 15.1 (13.0-16.5)

EMATROCITO 44.1 (42.0-52.0)

VOLUME CORPUSCOLARE MEDIO 83.7 (80.0-96.0)

CONT. MEDIO EMOGLOBINA (MCH) 28.6 (27.0-31.0)

CONC. MEDIA EMOGLOBINA (MCHC) 34.2 (33.0-37.0)

VARIABILITà DIMENSIONE EMAZIE (RDW) 14.0 (11.5-14.5)

VARIABILITà CONC. EMOGLOBINA (HDW) 2.8 (2.2-3.2)

PLT CONTEG. PIASTRINE 205 (150-380)
MPV-VOL. PIASTRINE MEDIO 8.3 (6.0-11.0)
PDW DISTR. VOL. PIASTRINE 60.0 (38.0-65.0)

GLUCOSIO 95 (60-110)
UREA 30 (15-50)
CREATINA 0.86 (0.50-1.20)
SODIO 144 (135-146)
POTASSIO 4.1 (3.5-5.3)
CALCIO 10.2 (8.5-10.5)
BILIRUBINA TOTALE 0.65 (0.20-1.10)
AST (GOT) 17 (<38)
ALT (GPT) 18 (<41)

LATTADEIDROGENASI 139 (135-225)

PROTEINA C REATTIVA 0.05 (<0.80)


La mia paura più grande era di avere qualche forma di leucemia visto che mi sono lasciato impressionare dalle ricerche su internet.
Alla luce di questi esami fatti 15 giorni fa, posso stare tranquillo? Dovrei ripetere gli esami o farne di nuovi?
Il linfonodo nucale è ancora presente (anche se obiettivamene piccolo), e toccarlo mi fa impaurire, ed un altro paio sono sensibili sul collo al tatto, come penso certifichi l’ecografia.
Vi ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo alcun problema , in relazione alle analisi, e concordo con il suo endocrinologo. Linfonodi reattivi possono comparire in tante situazioni ma non destano preocupazione. Stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
279602

dal 2016
Dottor Baraldi La ringrazio per la cortese attenzione.
Due giorni fa ho avuto modo di farmi visitare dal Professor Sante Tura, che mi ha confermato quello che Lei ha detto.

Le volevo chiedere se questi linfonodi possono rimanere percepibili anche per parecchio tempo, visto che oramai è da un mese che sono nelle stesse condizioni, ce n'è inoltre anche un terzo facilmente percepibile nella zona laterocervicale, che mi pare l'ecografia non abbia riscontrato (forse si sarà gonfiato nel frattempo?!).

Ho avuto parecchia paura di avere qualche forma di leucemia visto che mi hanno detto che un emocromo perfetto non la può escludere al 100% (è una paura che mi porto dietro da tempo, ma che a causa di questi linfonodi gonfi e di un po di dolori alla schiena, è stata molto forte), ma non posso non fidarmi del Suo parere e di quello del professor Tura.

Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si possono rimanere percepibili per lungo tempo ma stia tranquillo non c'è nessuna leucemia
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
279602

dal 2016
Dottore La ringrazio per la cortese attenzione.
Ripeto magari l'emocromo tra qualche settimana, visto che l'ho eseguito all'incirca 20 giorni fa (se i linfonodi rimangono ancora percepibili assieme ai dolorini alla schiena), oppure posso anche farne a meno?

La ringrazio nuovamente.

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lo ripeta fra un mesetto
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
279602

dal 2016
La ringrazio per la cortese disponibilità dottore.
Approfittando della Sua disponibilità, Le volevo fare un'ultima domanda riguardo ad una mia curiosità. Mi è stato detto che, se i linfonodi fossero stati gonfi a causa di leucemia, anche l'ecografia avrebbe dato alcuni segnali. Ciò è vero?

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ma in che lingua lo devo dire ? Lasci stare la leucemia che non c'entra nulla e poi non è affatto detto che una leucemia si manifesti con linfonodi ingranditi
Un saluto

A. Baraldi