Utente 809XXX
Gentile Dottore bunasera.Il mio fidanzato,34 anni,ha fatto delle analisi di sangue e urine solo per fare un check up.Sta bene,tanto è vero che corre 12 kilometri 3 volte la settimana.All'esame di sangue era tutto normale tranne una cosa che mi ha veramente spaventato:PICCO DI PROBABILE NATURA MONOCLONALE IN CORRISPODENZA DELLA FRAZIONE GAMMA-GLOBULINICA.Le communico i risultati delle sieroproteine e dell'emocromo:Proteine totali:7.9(6-8),Albumina:59.3%(50-65),alfa 1 globuline:2.7%(2-6),a 2 globuline:9.7%(6-12),beta globuline:10.5%(9-15),gamma globuline:17.8%(12-20)Rapporto albumina-globulina:1.46(1-1.85). G.R:5.43,Hb:15.5,Hct:0.47,Volume corp.medio:87.8,Concentr.emoglobinica corp.media:324,RDW:11.7,Leucociti:7.7,Piastrine:345,Neutrofili:3.6,Linfociti:3.2,Monociti:0.5,Eosinofili:0.4,Basofili:0.0,Neutrofili:46.6%,Linfociti:42.1%,Monociti:6.3%,Eosinofili:4.6%,Basofili:0.4%.IL resto(transaminasi,PCR,glucusio,ecc era nella norma).Nelle urine tutto normale tranne che la presenza di leucociti nel sedimento(4-5 per campo) e emazie(2-3 per campo) e tracce di emoglobina.Del resto tutto normale.Dottore sono particolarmente preoccupata.Lei che ne pensa?La ringrazio in anticipo,distinti saluti.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sarebbe opportuno eseguire un esame di immunoelettroforesi per una valutazione di questo sospetto picco
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 809XXX

Dottore Baraldi La ringrazio di cuore per avermi risposto cosi rapidamente.Le chiedo perdono che insisto cosi tanto ma sono veramente spaventata.Sto per laurearmi in medicina e so bene cosa potrebbe significare una componente monoclonale all'elettroforesi delle sieroproteine.Le volevo solo chiedere,in base alla sua esperienza, in base all'età del mio fidanzato(34 anni), e i base ai risultati delle analisi che Le ho mandato dobbiamo aspettare qualcosa di brutto?Lo so che ci vuole l'immunoelettroforesi e lo so che Lei non mi può dire tanto via e-mail...neanch'io so cosa aspetto che Lei mi dica...Secondo Lei sarebbe opportuno cercare anche per la proteinuria Bence-Jones?Le chiedo scusa per insistere cosi tanto.Distinti saluti.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Innanzitutto vi deve essere certezza della cosa , ecco perchè è bene fare l'immunoelettroforesi anche con ricerca proteinuria di Bence Jones. Poi c'è da dire che esistono anche gammapatie benigne che non devono preoccupare. Faccia questi esami ed anche una visita ematologica e ci faccia sapere
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 809XXX

Gentile Dottore Baraldi.Il mio fidanzato (34 anni) ha eseguito l'elettroforesi sangue e urine. Le communico i risultati:
ELETTROFORESI DELLE PROTEINE PLASMATICHE.
S-proteine totali 79.8g/l 60.0-80.0
Albumina 46.76 35.00-46.00

Zona albuminica 58.60% 55.00-65.00
Zona alfa 1 3.90% 2.90-4.90
Zona alfa 2 8.80% 6.50-11.00
Zona beta 1 5.80% 4.70-7.20
Zona beta 2 4.60% 3.20-6.50
Zona gamma 18.305 11.00-18.60
COMPONENTE MONOCLONALE 3.73G/L
Commento: Presenza di una frazione ad aspetto omogeneo di lieve entità in zona gamm-globulinica.
S-IgG 14.70g/l 7.00-16.00
S-IgA 1.03g/l 0.70-4.00
S-IgM 2.06g/l 0.40-2.38
TIPIZZAZIONE DELLE COMPONENTI MONOCLONALI PLASMATICHE
S-Ig/L Kappa(catene legg.k) 3.42g/l 1.68-3.70
S-Ig/L Lambda(catene legg.l) 1.45g/l 0.92-2.01
Rapporto Ig/L kappa/lambda 2.36 1.35-2.65
TEST DI IMMUNOSOTTRAZIONE IN ELETTROFORESI CAPILLARE:
Presenza di una componente monoclonale riferibile ad una IgG montante catene leggere di tipo k.

RICERCA DELLA PROTEINURIA DI BENCE-JONES
(Catene leggere libere monoclonali)
U-Albumina 0.011g/l fino a 0.030
Diuresi nelle 24 ore 1 000ml
U-Proteine 0.040g/l 0.000-o.150
U-proteine nelle 24 ore 0.04gr fino a 0.15
U-Ig/L Kappa libere 4.94mg/l
U-Ig/l Lambda libere meno di4.00mg/l
TEST DI IMMUNOFISSAZIONE SU GEL DI AGAROSIO
ANTI CATENA LEGGERA LIBERA k NEGATIVO
ANTI CATENA LEGGERA LIBERA l NEGATIVO

Commento:L?I.F. non ha dimostrato catene leggere libere monoclonali in quantità apprezzabile. (Proteinuria di Bence-Jones negativa).

Che ne pensa Dottor Baraldi?Mi rendo assolutamento conto che non può fare una diagnosi via e-mail ma avrei bisogno di un Suo parere...Sono veramente spaventata.Comunque abbiamo già fatto la prenotazione per la visita ematologica. Distinti saluti e buon lavoro.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il suo fidanzato ha avuto prima di questo esame malattie infettive, o ha qualche patologia di tipo autoimmune ? Le chiedo questo perchè in queste situazioni potrebbe comparire una monoclonalità anche se temporanea. Un altra possibilità e quella di forme benigne completamente di gammapatia monoclonale che rimangono stabili nel tempo e non necessitano di terapia, anche se la loro comparsa si evidenzia più in là negli anni. Le consiglio di fare valutare il tutto da un ematologo.
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 809XXX

Dottor Baraldi La ringrazio tanto per avermi risposto subito.Malattie infettive non ha avuto o almeno io non me ne sono accorta.Riguardo le malattie autoimmuni non dovrebbe essere una componente policlonale?Comunque non ha nessuna malattia autoimmune evidente(ammeno che non abbia una forma subclinica).Di nuovo La ringrazio di cuore.Distinti saluti.

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006

Nelle malattie autoimmuni in effetti si parla di oligoclonalità però a volte si evidenzia una sola di queste; comunque , da quanto mi dice non è la sua situazione. A questo punto bisogna che sia l'ematologo a valutare se presente monoclonalità benigna od altra patologia a carico delle immunoglobuline
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 809XXX

Gentile Dottor Baraldi buongiorno.Siamo stati dall'ematologo per il problema del mio fidanzato e ci ha detto che si tratta di MGUS.Ci ha detto che visto che è giovane(34 anni) è destinato a convivere per tanti anni con questo problema e quindi il rischio per una trasformazione maligna aumenta.Comunque la componente monoclonale ci ha detto che è pochissima.Ora mi chiedo,di ora in poi cosa ci aspetta?Forse sarebbe il caso di rinunciare all'idea di mettere su famiglia?Lo so che non sono domande da fare via e-mail ma non ho avuto il coraggio di chiederlo all'ematologo davanti a lui.Distinti Saluti.

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non vi aspetta nulla; le monoclonalità benigne ( MGUS ) decorrono negli anni senza problemi; l'unica cosa è un controllo periodico dei valori per vedere che rimangano costanti, ma non necessitano di alcuna terapia. Sul fatto che possa esserci un'evoluzione dopo tanti anni, non si possono , allo stato, attuale fare ipotesi. Conosco pazienti che convivono con questa situazione da trenta anni e mettiamo anche in conto che la monoclonalità è minima come intensità.
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 809XXX

Dottore Baraldi per ancora una volta grazie.Le chiedo scusa per il genere di domande che Le faccio.Fra 10 giorni mi laureo in Medicina e io continuo a farLe delle domande ridicole...Distinti saluti.

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I migliori auguri collega per la sua Laurea ed un grosso in bocca al lupo per tutto e non mi deve chiedere scusa di nulla.
Un saluto

A. Baraldi

[#12] dopo  
Utente 809XXX

GRAZIE DI CUORE!!!