Utente 320XXX
Buongiorno gentili dottori,

vi pongo la mia questione. A fine gennaio ho sofferto di una grossa afta dovuta probabilmente allo stress, che ha provocato l'ingrossamento e l'indolenzimento dei linfonodi sottomandibolari, localizzati sia a destra che a sinistra. Premetto che per me è abbastanza usuale riscontrare l'ingrossamento e l'indolenzimento dei linfonodi quando mi compare un'afta in bocca, che comunque, nel giro di pochi giorni, tornano a rimpicciolirsi.

Il problema sta nel fatto che ad oggi, solo i linfonodi di destra si sono sgonfiati, mentre a sinistra ne continuo a sentire due parecchio gonfi, mobili, ma che non mi provocano alcun tipo di dolore. Il mio medico di base mi ha prescritto un'ecografia, che ho prenotato ma che non farò prima del mese prossimo.

La mia domanda è quindi la seguente: è possibile che tale ingrossamento sia ancora dovuto a una reazione all'afta che ho avuto due mesi e mezzo fa? Il dubbio sta nel fatto che solitamento tali linfonodi mi si sgonfiano in tempi molto più brevi.

Grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Roberto Musso

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2012
Buonasera,
ha descritto molto bene i Suoi linfonodi talora 'indolenziti' e 'ingrossati' che poi si 'sgonfiano' anche 'in tempi molto più brevi'.
Certamente, il Suo medico ha proposto un esame opportuno degli stessi tramite ecografia.
Distinti saluti
Dr. ROBERTO MUSSO

[#2] dopo  
Utente 320XXX

Grazie Dr. Musso.

Saluti

[#3] dopo  
Utente 320XXX

Buonasera gentili dottori,

volevo aggiornarvi velocemente. Ieri ho fatto l'ecografia del collo, e l'esito è che si tratta di linfonodi verosimilmente reattivi, con diametro longitudinale compreso tra 10 e 20 mm, con morfologia e ecostruttura conservate, posti bilateralmente sia in sede sottomandibolare che laterocervicale anteriore e posteriore.

L'ecografista mi ha rassicurato dicendo che si tratta probabilmente di una reazione a un'infezione. Tuttavia stamattina, cioè per la legge di Murphy esattamente il giorno successivo all'ecografia, uno di questi linfonodi laterocervicali ha iniziato a dolermi. E' normale come cosa? Posso stare tranquillo?

Grazie e buona serata