Utente 400XXX
Salve, mi ciamo Stefano, 5 anni fa ho avuto un linfoma di hodgkin stadio 2 b sovradiaframmatico curato co 6 cicli di abvd.
Ora a distanza di 5 anni si è ripresentato, linfonodi carenali e lomboaortici max 49 mm con probabile interessamento della milza. La stadiazione non è completa in quanto deve ancora essere eseguita la PET.
La tarapia che mi è stata proposta è la DHAP x 3/4 cicli e successivo autotrapianto. I miei dubbi riguardano proprio la DHAP che mi pare essere utilizzata principalmente nei limfomi non hodkin. Il mio ematologo mi ha spiegato che la DHAP rispetto ad IGEV potra essere effettuata in regime di DH e mi consentira di continuare normalmente la vita di ogni giono senza particolari patemi.
Sottolineo che 5 anni fa la terapia Abvd l'ho sopportata benissimo senza particolari problemi, fattofi di crescita a parte in quanto i neutrofili scendevano regolarmente sotto i limiti dopo ogni terapia.

Vi ringrazio ed attendo una vs. Risposta. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Trattasi di recidiva tardiva. Ora non so bene lo stadio.
Ma è stata fatta la revisione (ciò hanno rivisto il linfoma alla recidiva?).
Se si conferma linfoma di Hodgkin essendo una recidiva tardiva
potrebbe fare il retreatment con l'ABVD.

Mi tenga informato.

La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie x avermi risposto, lei e davvero gentile.
Nel 2010 hanno eseguito biopsia di un linfonodo, questa volta hanno eseguito biotac. L'istologico sembra confermare un LDH scleronodulare come 5 anni fa, la zona è completamente duvesa,, sovracleare l'altra volta, sottodiaframmatico adesso. Collo ascelle e inguine sembrano puliti. Abbiamo riichiiesto revisione dei vetrini dal prof. Pileri che ha voluto anche quelli del 2010 x fare un confronto, spero x la prox settimana di avere i risultati. La prossima settimana avrò anche i risultati della PET.
La terrò informato dell'evolversi della situazione.
Ancora grazie x la sua disponibilta.
Cordiali saluti e buon week end.

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ok.
Pronto a esserle di supporto.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Salve Dottore,
mi scuso per non averlo aggiornato prima, ma (come forse spesso capita in questi casi) sono stato travolto dagli eventi).

La revisione dei vetrini ga confermato un LDH classico con CD20 raissimi; è stato categorizzato come cellularità mista.

PET abbastanza accesa; presenza sovradiaframmatica e sottodiaframmatica di linfonodi captanti, SUV max 18 sul linfonodo retro-carenale e 11.9 alla milza. Quest'ultima è di normali dimensioni con delle lesioni che comunque captano.

Ad un secondo consulto mi è stato confermato che avrei anche potuto rifare ABVD, ma che era preferibile fare IGEV + autotrapianto; secondo l'ematologo che ho consultato, con IGEV + AUTO avrei avuto una elevata possibilità di guarigione a vita.

Ho accettato IGEV che, devo dire, mi sta dando non pochi problemi; la tollero abbastanza bene, ma, anche se al secondo ciclo è stata effettuata pre-medicazione con cortisone e antistaminici, mi sta causando reazioni allergiche non di poco conto (il primo ciclo è stato si è fermato al terzo giorno causa reazione allergica).

Il 15 c.m. avrò la PET intermedia. Se positiva valuteranno il passaggio a protocollo sperimentale BRENTUXIMAB + chemio (non mi hanno detto ancora quale chemio), se negativa resterà sempre da valutare come continuare, considerando le reazioni allergiche avute.

Attendo la PET del 15 per meglio capire. Il dubbio che mi resta se prima di cominciare con i colpi di cannone (IGEV + AUTO) non sarebbe stato più opportuno provare con una terapia di prima linea più leggera.

Ultima domanda: IGEV deve per forza essere seguita da trapianto autologo o in caso di pet intermedia e finale negativa è possibile evitarlo ?

Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dopo terapia ad alte dosi, IGEV, IL CUI FINE è OTTENERE LA REMISSIONE COMPLETA, è UTILE CONSOLIDARLA CON IL TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO AUTOLOGO.

Relativamente al trattamento "più leggero" oramai è inutile discuterne......
SAluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!