Utente 399XXX
Gentili dottori,vi scrivo per chiedere un vostro parere e consiglio.
Un mese fa ho effettuato una ecografia al collo,senza nessuna motivazione specifica,semplicemente di controllo.
L'esito riporta alcuni linfonodi sottomandibolari e nel collo ingrossati fino ad una misura massima di 19 mm, di tipo reattivo.
E un linfonodo dietro il collo in alto a destra di 12 mm,anche questo verosimilmente reattivo.
la domanda é questa, x i linfonodi sottomandibolari e del collo,potrebbero essere infiammati per colpa dei denti,dove sono presenti infezione e fistole gengivali,x tale motivo mi sono rivolto tempestivamente ad un dentista.
Mentre il linfonodo dietro il collo di 12 mm,é presente da circa 6 anni,non mi ha mai dato problemi.
tranne una volta che si era infiammato in seguito a dei massaggi fisiaterapeutici per colpo di frusta,ma é tornato diciamo normale dopo 2 giorni di oki e voltaren locale.
Il medico di base non gli ha mai dato molta imprtanza pur toccando il linfonodo e nemmeno dopo il referto ecografico.
Mi consigliate degli ulteriori accetamenti specifici? E' possobile che un linfonodo o più, in seguito ad una infiammazione possono rimanere gonfi e indolore per sempre?
La mia intenzione é quella di intervenire sui problemi dentali,e tra 2 mesi eseguire una escografia di controllo.
Rimango in attesa di un vostro riscontro.
Grazie,cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
I Linfonodo/i ingrossato/i non vuol dire malattia, ma solo una "spia" di "qualcosa" che sta accadendo o è accaduta. Il nostro corpo è pieno di linfonodi. Guardi
https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfog

i linfonodi REAGISCONO ingrossandosi per molte cause (batteri, virus, funghi, cellule tumorali o per irritazioni da agenti chimici-es.deodoranti- ecc)
Si tratta di fenomeni che accadono a nostra insaputa in continuazione
La reattività linfonodale è variabile da individuo ad individuo e i linfonodi ingrossati possono persistere anche per periodi molto lunghi.
L'ecografia ci aiuta tanto in modo tale da vedere la natura verosimilmente reattiva.

Ok se mette a posto i denti ed ok se ripete esame ecografico tra due mesi (con stesso medico).


La saluto

Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 399XXX

Gentile dottore la ringrazio per la sua risposta.
Sono in cura da un dentista quindi per metà febbraio rifarò l'ecografia, le farò sapere il risultato.grazie mille saluti

[#3] dopo  
Utente 399XXX

Dottore un'ultima domanda, rileggendo la sua risposta mi ha fatto riflettere.
Per quanto riguarda i linfonodi sottomandibolari e nel collo con diametro massimo di 19 mm, si suppone che siano i denti quindi sistemandoli i denti dovrebbero tornare alla normalità, si suppone.
Per quello dietro il collo di 12mm presente da 6 anni circa come già detto, se non si riduce di dimensioni pur dopo avere curato i denti, devo fare degli esami e accertamenti particolari, oppure non so basta fare un'ecografia di controllo tipo ogni anno?
Perché penso che questo linfonodo dietro il collo di 12mm non dolorante che non crea fastidi, sia rimasto ingrossato in seguito a non so, infezione, virus?
Quindi potrà rimanere cosi anche per sempre?
cordialmente saluti
rimango in attesa di risposta grazie mille

[#4] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Può rimanere così perché un linfonodo di 12 mm non è considerato megalico e le sue invariate dimensioni nel tempo non lasciano presagire ad un
interessamento patologico dello stesso.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!