Utente 394XXX
Ho 18 anni e da cinque giorni mi sono accorto di avere due strane presenza di piccole dimensioni (una più o meno come un fagiolo, credo poco meno di un centimetro e l'altra vicino molto più piccola come un chicco di riso,forse anche meno) sottocutanee nella parte sinistra del collo (non mi provocano nessun dolore) sono a più o meno 5 cm dalla clavicola salendo su (la parte laterale del collo in preatica) e quando le tocco è come se le potessi spostare un po. Mi sono preoccupato e sono andato sia dal medico di famiglia sia in ospedale e entrambi mi hanno detto che sono dei piccoli linfonodi ingrossati. Vorrei tagliare la testa al toro e stare tranquillo.Se persistono mi hanno consigliato di fare un ecografia al collo altri un ecografia del collo con color doppler e le analisi, da fare il 14 dopo i risultati della biopsia della gastroscopia (che mi ha provocato un mal di gola per qualche giorno e mi hanno trovato tutto alla norma tranne un ulcera al esofago probabilmente causata da reflusso gastroesofageo,e mi hanno prescritto i medicinali per la cura che effettivamente ho iniziato. Dovranno poi dirmi se ce la presenza del helicobacter pylori che probabilmente però non sarà positiva perchè già poco fa feci il breath test e risultò negativo).

Ora le mie domande sono queste:
L'ecografia è necessaria che sia color doppler o basta una normale? (vorrei la massima affidabilità)

Quali analisi mi consiglia di fare per avere un quadro generale e stare sicuro? (per sapere se ci sono malattie come mononucleosi,epstein barr, epatiti o altre cose magari più gravi)

Facendo ecografia e analisi avrei effettivamente un quadro generale e potrei stare tranquillo?

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
I Linfonodo/i ingrossato/i non vuol dire malattia, ma solo una "spia" di "qualcosa" che sta accadendo o è accaduta. Il nostro corpo è pieno di linfonodi. Guardi
https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

i linfonodi REAGISCONO ingrossandosi per molte cause (batteri, virus, funghi, cellule tumorali o per irritazioni da agenti chimici-es.deodoranti- ecc)
Si tratta di fenomeni che accadono a nostra insaputa in continuazione
La reattività linfonodale è variabile da individuo ad individuo e i linfonodi ingrossati possono persistere anche per periodi molto lunghi.

L'ecografia ci aiuta tanto in modo tale da vedere la natura verosimilmente reattiva.
Come esami di prima linea basdta emocromo LDH e VES.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Grazie mille per la risposta volevo chiederle se volessi fare un ecografia quale dovrei fare l' ecografia classica ecoDoppler o color doppler?

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La classica
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!