Utente 417XXX
Buongiorno,

non so se è la sezione corretta.
Scrivo per la mia ragazza , 32 anni.
Siamo in cura per fecondazione assistita e le hanno prescritto degli esami del sangue tra cui HTLV - 1 e HTLV - 2
HTLV - 1 è risultato negativo mentre HTLV - 2 è risultato "indeterminato" con la seguente dicitura :

- metodo western blot. Valore al limite della rilevabilità del metodo di misura.Possibile reattività di natura aspecifica.

Cosa significa questo esito?
Sono un po ansioso.
Grazie molto in anticipo
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
A VoLTE nell'ambito dei test sierologici, si possono riscontrare delle interferenze di segnale di carattere aspecifico , Che non correlano con un'eventuale presenza (o risposta immunitaria ) di un'infezione. Di fronte a questi casi dubbi, comunemente si consiglia di ripetere il test (meglio in prima battuta il test di screening e poi eventualmente il test western blot) a 2-3 settimane di distanza per valutarne l'andamento nel tempo. Tutto sommato, vista anche l'indicazione clinica per cui la sua ragazza ha eseguito il test, direi Che potete stare tranquilli.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla