Utente 412XXX
Buongiorno,
dieci giorni fa ho effettuato una donazione di sangue da cui sono risultata IDONEA.
Vi sono però tre asterischi che hanno attirato la mia attenzione.
Riporto:
Emocromo perfetto, tutto entro i parametri.
Della formula Leucocitaria però vi sono alcuni valori sballati:
*Neutrofili% 35,1........40/74
*Linfociti% 57,6........19/48
*Neutrofili assoluti 1.56.....1.8/8
Tutte le altre componenti sono perfette.
Negli ultimi mesi ho perso parecchio peso (4/5kg) in seguito a un periodo di stress dato da esami universitari il che mi ha portato leggermente sottopeso (nulla di preoccupante, anzi). Inoltre, avverto rari mal di testa, tipico per me durante periodo estivo.
Sono valori tuttavia normali, considerato il contesto, o devo effettuare altri controlli? Ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Oscar Borsani

20% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2017
Gentile utente,

i valori da lei riportati indicano un'inversione della formula leucocitaria, cioè un'alterazione del rapporto tra la quantità di neutrofili e di linfociti che compongono le cellule circolanti del suo sistema immunitario.
Le cause di inversione della formula leucocitaria sono molto varie, spaziando dalle più banali alle più serie. Una delle prime ipotesi, in considerazione della sua giovane età, è che vi sia stata recentemente un'infezione virale.
Per questo motivo sarebbe utile sapere se di recente ha riportato sintomatologia ascrivibile ad infezioni virali (tosse, rino-congiuntivite, sindrome influenzale).
Per avere un quadro più completo della sua situazione, inoltre sarebbe utile sapere:
- se ha avuto sintomatologia quale sudorazioni profuse alla notte, prurito, febbre
- eventuale comparsa di linfonodi ingrossati nelle principali stazioni superficiali (laterocervicali, ascellari, inguinali)
- se la recente perdita di peso possa essere ascrivibile anche ad una ridotta assunzione calorica

Le consiglio di ripetere un nuovo emocromo a distanza di un mese dal precedente. Nel caso si dovesse confermare l'inversione della formula potrebbe essere utile eseguire anche:
- VES, PCR, AST, ALT, GGT, bilirubina, elettroforesi sieroproteica
- Sierologia per EBV, CMV, HBV, HCV, HIV
- ANA, ENA, anti-dsDNA, fattore reumatoide
- analisi morfologica di striscio di sangue periferico
- analisi immunofenotipica su sangue periferico

Rimango a disposizioni per eventuali ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.
Dr. Oscar Borsani, MD

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Buongiorno,
Ringrazio per la risposta.
Molte delle cose da lei indicate sono già state valutate con la donazione di sangue e risultate tutte negative o non reattive e alcune entro i giusti limiti (parlo dei primi due punti ossia Ves ecc e sierologia per EBV ecc.). Le restanti non ho avuto modo di verificarle (punti 3/4).
Per quanto riguarda sintomi strani, no. Ho avuto mal di testa ma presumo riconducibile al caldo afoso del periodo. E, per qualche giorno, qualche disturbo a livello della flora vaginale (prurito, bruciore). Il tutto comunque è passato. Il problema, secondo me, deriva dall’assunzione calorica sbagliata che si è verificata con la perdita di peso. Ho mangiato molto male, assunto poche calorie e nutrimento in generale. Probabilmente dato da questo.
Ho fatto visionare le analisi al mio medico curante e dopo aver visto gli altri valori e prendendo in considerazione la situazione generale mi ha tranquillizzata, dichiarando quasi perfette le mie analisi.
Dice di valutare comunque qualcos’altro?
Ringrazio.

[#3] dopo  
Utente 412XXX

Aggiungo inoltre che da piccola il medico, pensando avessi contratto la mononucleosi mi ha fatto fare le analisi del sangue le quali hanno riscontrato titolo antistreptolosinico alto. 281 con limite max 200.
Da lì ho spesso placche in gola e male alla gola con linfonodi ingrossati.
Pensa possa c’entrare?
Inoltre, guardando analisi vecchie ho notato che anche mia madre una volta ha evidenziato la formula leucocitaria invertita.
Aspetto una risposta. Ringrazio