Utente 524XXX
Buongiorno,
da circa tre anni soffro di affanno anche dopo una breve passeggiata, all'inizio non ho dato peso al problema pensando che fosse ansia, cosi mi aveva detto anche il mio medico di base, e quindi non mi ero preoccupata, poi nel tempo ho voluto fare una lastra ai polmoni e un elettrocardiogramma dai quali non e' risultato nulla e cosi sono andata avanti tranquilla fino a quando ho iniziato anche a svegliarmi al mattino con mancanza d'aria che mi costringe tutt'ora a mettermi a sedere per riprendere fiato con grandi respiri, così mi sono decisa e ho fatto una visita cardiologica con ecocardiogramma e ho scoperto di avere un prolasso della valvola mitrale dovuta alla costituzione fisica, il cardiologo mi ha fatto fare gli esami del sangue e controllo del ferro per vedere se sono anemica io le analisi le faccio tutti gli anni e ogni volta le porto al mio medico perché i valori sono sempre bassi ma lui ogni volta mi dice che è tutto a posto, in più ho scoperto di avere due denti con infezione a causa di devitalizzazioni fatte male che sto curando.
Ora la mia domanda che vorrei rivolgere a Voi Egregi Dottori è se in effetti in questi anni ho avuto delle carenze sottovalutate e queste infezioni non curate che hanno peggiorato la situazione della valvola e se curando entrambe le cose potrò trovare sollievo.
Grazie per la Vostra gentile risposta

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il termine prolasso e' spesso abusato da molti.
Non posso vedere la sua ecografia e quindi mi debbo attenere a cio che lei riferisce.
Detto questo iol suo rischio di endocardite e' pressoche' zero.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 524XXX

Egregio Dottore la ringrazio per la sua celere risposta e mi scuso se approfitto della sua cortesia, il cardiologo a voce mi ha dato l'esito di prolasso della valvola mitrale ma leggendo il referto non riesco a trovare traccia scritta. le scrivo il referto se cortesemente mi può dare un suo illustre parere
Diametro telediastolico mm 34.9
Diametro telesistolico mm 21.4
Spessore detto mm 11
Spessore parete post mm 7
Atrio sinistro 27,2
Bulbo aortico 29.1
Frazione di elezione % 65
Ventriloco sinistro di dimensioni normali non apprezzabili deficit della cinesi parietale regionale contrattilita globale normale. Atrio sinistro di dimensioni normali. Flussimetro mitralica in equilibrio Arcing sistolico del lembo mitralico anteriore in assenza di radice aortica di dimensioni normali.
Valvola aortica tricuspide con flussimetria normale.
Sezioni destra normali. Paps nei limiti della norma.
Pericardio indenne
La ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
È un esame normale

Nessun prolasso

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Grazie mille!
Buongiorno

[#5] dopo  
Utente 524XXX

Buongiorno,
Mi scuso se approfitto ma ho ritirato le analisi ed ho trovato questi due valori bassi che scrivo di seguito se può darmi un suo parere

Leucociti 3.750
vrif 4000-10000
Conta piastrine 114.000
vrif 150000-400000

Utimamente ho sempre più affanno nelle attività del giorno ed al riseglio
Grazie