Utente
Buonasera Io ho una gammopatia monoclonale di tipo iggk in questi giorni si parla del test rapido per il coronavirus e sento spesso nominare IG g e IGM volevo chiedere se essendo io iggk ho delle diversità rispetto agli altri sia per il contagio sia per l'immunità.

Grazie mille per la vostra cordialità.

[#1]  
Dr.ssa Maria Grazia Bisconte

24% attività
16% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
SARACENA (CS)
VILLAPIANA (CS)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Caro utente, assolutamente nessuna differenza per quanto riguarda il contagio. Le immunoglobuline IgG K del suo Quadro sieroproteico sono espressione della presenza di un clone di cellule patologiche nel suo midollo, che producono solo una frazione di immunoglobuline. Sono pertanto non funzionanti ed "inutili". Le imunoglubuline di cui si parla per la determinazione del test rapido al Covid, sono quelle specifiche che l'organismo sintetizza in risposta alla presenza del virus. Sono immunoglobuline attive e funzionano come difesa per il virus. Sono di tipo IgM nei primi giorni dell'infezione e di tipo IgG nelle settima successive. Queste ultime hanno la funzione di difenderci dalla reinfezione del virus.
Saluti cordiali.
Dr.ssa maria grazia bisconte

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua disponibilità.. è poco che convivo con questa situazione e quindi ancora ho molti dubbi.. per altro non ho riferimenti con la dottoressa che mi segue in quanto appunto è poco che la conosco. Siete sempre molto gentili e disponibili. Posso farle un'altra domanda.. ma noi con questa gammopatia dobbiamo ritenerci immunodepressi? Grazie mille